MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Phantom Doctrine

Un trailer ci illustra le caratteristiche di Phantom Doctrine; confermati i testi in italiano

di Giuseppe Genga / Neural P 2 ago 2018 17:31
CreativeForge Games ha rilasciato oggi un nuovo trailer di Phantom Doctrine, lo strategico a turni ambientato ai tempi della Guerra Fredda, nel quale ci vengono illustrate le caratteristiche alla base del gameplay: sia la parte gestionale, nella quale dovremo far crescere la nostra organizzazione e le nostre spia, che quella più d'azione, dove dovremo guidare i nostri agenti sul campo con un gameplay a turni in stile XCOM.

Il filmato ci mostra peraltro come l'ambientazione spionistica influenzerà molto anche le meccaniche di gioco: ad esempio nella scelta degli operativi da mandare in missione sarà importante avere qualcuno che parli la lingua locale, così da riuscire ad ottenere maggiori informazioni sul campo, o l'uso fondamentale delle armi silenziate per condurre le nostre missioni senza allertare troppo i nemici.

Lo sviluppatore ci ha inoltre confermato che il titolo avrà i testi (interfaccia e sottotitoli) localizzati in italiano: un punto a favore per coloro che sono interessati al titolo ma che non hanno molta dimestichezza con l'inglese.

Il gioco sarà disponibile dal 14 agosto al prezzo di 39,99 Euro; vi lasciamo ora al filmato.

MP Video - Phantom Doctrine

Altro su MondoPlay

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, inizia nel 2002 un'avventura da insider nel mondo dei videogiochi partendo con la concorrenza ma maturando sempre più interesse per il mondo Playstation. Nel 2013 decide finalmente di aprire MondoPlay, con l'obiettivo di farlo diventare il sito di riferimento per tutti gli amanti italiani della console Sony.

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus