MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
NBA 2K21
copertina

NBA 2K21: gli sviluppatori rivelano le prime novità dell'edizione next-gen

di Giuseppe Genga / Neural P 8 ott 2020 15:22
Dopo aver rivelato, pochi giorni fa, il gameplay dell'edizione next-gen di NBA 2K21, lo studio Visual Concepts ha ora rivelato le prime di una serie di novità e aggiunte al gioco, pensate specificamente per sfruttare la maggior potenza - soprattutto in termini di CPU - di PS5.

Scopriamo così come tiri, palleggi e passaggi sono stati migliorati per risultare ancor più realistici e soprattutto soddisfacenti per i giocatori. E' spiegato tutto di seguito: continuate a leggere!


Pro Stick - Tiro

Per chi conosce già i giochi di basket 2K, la prima differenza che salterà all'occhio sarà senz'altro il Pro Stick. È un piacere vedere come questa particolare meccanica sia stata adottata così facilmente dai giocatori esperti quanto dai neofiti sulle piattaforme current-gen. Nelle versioni next-gen abbiamo avuto l'opportunità di migliorare ulteriormente le meccaniche di tiro e palleggio con il Pro Stick, ampliando così ancora di più il vostro arsenale di gioco. Ecco un elenco di alcune delle innovazioni che potrete aspettarvi:

Controllo della parabola di tiro: una delle modifiche principali introdotte quest'anno è la possibilità di prendere la mira. La capacità di controllare sia il tempismo che la mira offre una sfida nuova per tutti i giocatori e ci ha permesso di elevare sempre più la curva d'apprendimento per quanto riguarda i tiri. Innanzitutto, dovrete inclinare il Pro Stick verso il basso per avviare un tiro in sospensione. Dalla velocità di movimento del Pro Stick dipende la posizione (a sinistra o a destra dell'indicatore di tiro) del punto di mira ideale. A quel punto non resta che posizionare l'indicatore di mira al centro della finestra di rilascio. Nelle versioni next-gen, la velocità di movimento del Pro Stick controlla anche la parabola del tiro in sospensione. Un movimento lento porterà a parabole più elevate, mentre un colpetto rapido porterà a tiri più diretti, senza parabola. È un piacere poter controllare con ancora più precisione ogni singolo tiro, ed è parecchio divertente passare tempo in palestra a infilare triple con parabole assurde. Inoltre, scegliere la parabola ideale per il tiro conferisce un piccolo bonus; è importante quindi tenere in considerazione la velocità iniziale di movimento del Pro Stick per aumentare al massimo le probabilità di segnare.

Controllo dei tiri a tabellone: inclinando rapidamente il Pro Stick (o mirando verso il tabellone) potrete inoltre controllare con precisione i tiri a tabellone. In sostanza, sarà molto più facile emulare efficacemente tiratori come Dwyane Wade o Tim Duncan. Lo stesso discorso vale per i sottomano. Può sembrare un dettaglio insignificante, ma io personalmente adoro poter scegliere se lasciare cadere la palla direttamente nel canestro o farla rimbalzare sul tabellone. Nessun gioco di pallacanestro ha mai offerto un tale controllo sui vostri tiri!

Indicatore di tiro: l'indicatore è uno strumento fondamentale per il controllo del tiro; nelle versioni next-gen avrà un aspetto diverso e un ruolo ancora più importante nel deciderne l'efficacia. Il nuovo aspetto risulta molto più "leggibile" e visibile in contrasto con i diversi parquet, e la sua dimensione non scalerà più rispetto all'ambiente di gioco (ovvero, non risulterà piccolissimo con la visuale lontana dal campo). Abbiamo aggiunto una freccia sugli indicatori di mira e tempismo, per aiutarvi a individuare più facilmente il punto di rilascio ideale. La finestra di realizzazione è colorata di blu e la sua dimensione varia a seconda dell'abilità del tiratore, della difficoltà del tiro e della presenza e abilità del difensore. Nelle versioni next-gen, mancare completamente questa finestra vuol dire sbagliare il tiro. La tacca nera al centro della finestra di realizzazione rappresenta il punto ideale di rilascio per tempismo e mira. Per ottenere l'agognato rilascio verde, al quale abbiamo tra l'altro aggiunto alcuni nuovi effetti visivi, dovrete colpire precisamente questa tacca. Nel menu Impostazioni controller potrete personalizzare l'effetto visivo per i tiri ideali, impostarlo come casuale o disattivarlo completamente se pensate che vi possa distrarre. Queste modifiche ci permettono di aiutare meglio i giocatori a capire la differenza tra tiri buoni o meno, lasciandoci comunque ampio margine d'intervento sulla meccanica di tiro stessa per soddisfare i diversi livelli di abilità dei giocatori della community 2K.

Il tocco sotto canestro: in passato molti giocatori hanno avuto difficoltà a padroneggiare completamente il tempismo dei sottomano. Ogni sottomano ha un punto di rilascio differente e servono ottimi riflessi per fermare l'indicatore nel punto giusto. Di conseguenza, già nelle versioni current-gen abbiamo deciso di ridurre l'impatto del tempismo di rilascio, per evitare l'insorgere di frustrazione nei giocatori. Nelle versioni next-gen, il tempismo del rilascio del comando di tiro per i sottomano sarà disattivato per impostazione predefinita; i giocatori potranno quindi concentrarsi unicamente sul raggiungere il ferro con il giocatore giusto per realizzare il sottomano. Per le guardie d'élite che amano andare al ferro come Steph o Kyrie, o i lunghi che vogliono mostrare il proprio tocco "à la Jokic", invece, abbiamo riprogettato gli indicatori del tempismo e della mira per lasciare ancora più controllo nelle mani dei giocatori. Di conseguenza, attivare il tempismo e la mira (e avere l'abilità sufficiente a padroneggiarli!) vi darà un enorme vantaggio nella realizzazione di sottomano difficili o contestati rispetto a chi sceglie di non utilizzarli. Questo vantaggio porta però con sé anche un grosso rischio: se mancherete completamente la finestra di realizzazione, rischierete di sbagliare anche i sottomano più semplici. Trovo che sia una soluzione ideale per tutti i giocatori e mi piace l'idea di elevare ulteriormente la curva di apprendimento per penetratori e lunghi.

I sottomano stessi sono stati modificati parecchio. I nostri programmatori si sono impegnati il più possibile per migliorare la scelta del lato del canestro; il giocatore riconoscerà con maggiore precisione i movimenti della difesa e sceglierà automaticamente il lato migliore da cui tirare. Per chi invece preferisce controllare personalmente tutti i movimenti del proprio giocatore, basterà inclinare il Pro Stick nella direzione scelta per rilasciare la palla da quel lato del canestro. È un'abilità molto utile per aumentare ulteriormente l'efficacia dei lunghi sotto canestro.

Questo dovrebbe inoltre ridurre le animazioni "standard" o quelle in cui il giocatore viene "trascinato" sul lato sbagliato del ferro dopo un contatto. Inoltre, la CPU è molto più abile a riconoscere il lato giusto del ferro verso cui dirigersi; dovrete migliorare parecchio la vostra difesa sotto canestro per contrastare efficacemente gli avversari. Per non parlare di tutti i nuovi contenuti tra cui sottomano da fermi, saltelli, terzi tempi, recuperi in virata, tiri a campana rapidi per anticipare la sirena e tanti altri ancora.

Creatori di tiri: abbiamo rinnovato completamente tutti i tiri dal palleggio e aggiunto nuovi pacchetti di tiri personalizzati per i giocatori più importanti, come LeBron James e Luka Doncic. Questi nuovi pacchetti includono tiri tanto efficaci quanto spettacolari, e completano perfettamente l'arsenale dei veri creatori di tiri. I tiri in sospensione sono stati suddivisi in due categorie: controllati e in movimento. I tiri controllati permettono di posizionare meglio i piedi e tirare con maggiore equilibrio, mentre quelli in movimento (attivati tenendo premuto il comando dello scatto) creano maggiore separazione dal difensore ma sono più difficili da realizzare. Proprio come nella vita vera, quindi, tenere i piedi sotto il baricentro del corpo e mantenere il controllo è fondamentale, ma i giocatori più abili potranno cavarsela con tiri in fadeaway sopra i difensori come MJ o Kobe.

Riconoscimento della linea del tiro da 3: l'hardware di nuova generazione ci ha permesso di agire su alcune sfumature di gameplay mai considerate prima. Grazie alla potenza di calcolo aggiuntiva, i nostri sviluppatori hanno potuto migliorare la cinematica inversa (IK) e la tecnologia di posizionamento dei piedi (ne riparleremo) per rendere più realistiche le raccolte dal palleggio e migliorare il riconoscimento della linea del tiro da 3. In passato, il giocatore tendava a scivolare indietro con un movimento piuttosto goffo oltre la linea del tiro da 3, oppure la superava per tentare un tiro da 2 dalla lunga distanza. Ora, invece, il posizionamento dei piedi dei giocatori viene regolato in tempo reale, per impedire il verificarsi di queste situazioni. Il risultato è un movimento più naturale, e un bel sollievo per i tiratori che preferirebbero vedersi riconoscere una tripla in un momento clou.

Pro Stick - Palleggio

Dal punto di vista della gestione di palla, molti appassionati hanno accolto con entusiasmo i nuovi movimenti e la possibilità di creare combo più lunghe offerti dalle versioni current-gen. Io stesso, che ho creato personalmente il nuovo sistema, sono sconvolto dalla quantità di mosse che alcuni di voi sono già in grado di concatenare! Sarete quindi contenti di sapere che le mosse che avete padroneggiato con tanto impegno saranno disponibili in versione ancora migliorata sulle piattaforme next-gen. Vi consiglio quindi di chiudervi in palestra e affinare le vostre abilità con queste nuove aggiunte:

Controllo della velocità delle valutazioni: l'hardware next-gen ci ha permesso di aggiungere una nuova funzionalità al palleggio: l'abilità di controllare la velocità dei movimenti di valutazione in base alla rapidità dei movimenti con il Pro Stick. I grandi palleggiatori non hanno una marcia sola. Sanno infatti benissimo quando cambiare improvvisamente velocità per complicare tremendamente la vita dei propri marcatori. Questa stessa possibilità è ora nelle vostre mani. È fantastico avere la possibilità di muovere lentamente la levetta avanti e indietro per una valutazione in ritmo, per poi cambiare istantaneamente passo con rapidi cambi di mano. Unire queste mosse con le valutazioni personalizzate (tenendo inclinata in alto la levetta destra) e le nuove evasioni personalizzate dà ai palleggiatori di NBA 2K21 una capacità senza precedenti di eseguire combo in palleggio. E non avete ancora visto alcune delle nuove animazioni spezza caviglie che abbiamo aggiunto quest'anno! Mi aspetto di vedere tantissimi video spettacolari contendersi la classifica delle migliori giocate su 2KTV!

Abilità [movimenti personalizzati]: le versioni next-gen offrono tantissimi nuovi movimenti personalizzati in palleggio. Per esempio, LeBron potrà utilizzare il palleggio sospeso con la stessa, bizzarra efficacia che abbiamo imparato a conoscere sui veri campi da gioco e James Harden potrà effettuare i suoi tipici, rapidissimi cambi di mano sotto le gambe. Per quanto riguarda i movimenti di passo indietro personalizzati, potrete equipaggiare specifici arresti rapidi (premendo rapidamente L2/grilletto sinistro) oltre a numerosi nuovi passi indietro laterali. Movimenti di questo tipo sono molto comuni nell'NBA e sono tra le aggiunte che più preferisco nel gioco di quest'anno.

Controllo palla nel parco: i movimenti in palleggio per il parco, eseguibili premendo rapidamente la levetta sinistra, sono collegati al distintivo Controllo ottimo Hall of Fame. Se vi doveste per sbaglio ritrovare per terra mentre cercate di saltare un difensore nel parco, provate a diminuire Controllo ottimo di un livello.

Triplice minaccia: una delle primissime lezioni per i neofiti della pallacanestro è l'utilizzo della posizione di triplice minaccia. È un'abilità fondamentale per tutti i giocatori, ma alcuni dei più abili, come Carmelo Anthony, ne hanno fatto la propria arma principale in situazioni di 1 contro 1. In NBA 2K21, la triplice minaccia è stata ulteriormente migliorata. Avrete infatti tantissimi nuovi movimenti e partenze tra cui scegliere. Esitazioni, evasioni, passi indietro, partenze improvvise, crossover... se li avete visti sui campi NBA, con ogni probabilità potrete replicarli nel gioco. Proprio come nel caso delle valutazioni, il controllo della velocità tramite Pro Stick è applicabile anche alla posizione di triplice minaccia. Potrete quindi controllare perfettamente la direzione e la velocità delle esitazioni e delle finte di affondo, semplicemente modificando la velocità di movimento del Pro Stick.

Passaggio

Il passaggio alle piattaforme next-gen ha portato grandi miglioramenti anche nella gestione dei passaggi. Per cominciare, il nostro programmatore e guru della fisica di gioco ha modificato il codice per migliorare i passaggi schiacciati. Il punto di contatto con il parquet, soprattutto per i passaggi più lunghi, è ora molto più accurato; inoltre, la rotazione della palla e l'attrito con il pavimento risultano decisamente più realistici. Se non bastasse, i miglioramenti alla gestione della fisica della palla vi permetteranno di lanciare alley oop schiacciati, come quello di Curry per Giannis in uno degli ultimi All-Star Game. Le modifiche apportate hanno inoltre migliorato notevolmente gli alley oop contro il tabellone, oltre a permettere l'aggiunta, per la prima volta in un gioco di basket 2K, dei passaggi schiacciati al volo. Queste nuove abilità troveranno sicuramente un posto tra le azioni migliori condivise dagli appassionati del parco e del Blacktop!

NBA 2K21 introduce una leggera modifica alla meccanica dei passaggi smarcanti, per la gioia di tutti i playmaker. Basterà infatti premere rapidamente triangolo/Y per smarcare un compagno verso il canestro od oltre il perimetro per un tiro da 3, in base alla sua posizione sul campo e la direzione attuale del suo movimento. Se vedrete un compagno scattare verso canestro, potrete quindi servirgli un assist per la schiacciata con la semplice pressione di un comando. Una pressione prolungata del comando del passaggio smarcante avrà lo stesso effetto di un passaggio normale; potrete quindi servire compagni più lontani, possibilmente già sotto il canestro avversario. È la soluzione ideale per chiudere rapidamente un contropiede.

Abbiamo inoltre migliorato la precisione dei passaggi e reso più fluide le transizioni dal movimento al passaggio o alla ricezione di palla. Allo stesso modo, vi accorgerete di come le ricezioni siano state rese più affidabili, soprattutto in situazioni precarie come nei pressi della linea laterale o negli angoli del campo. Infine, abbiamo implementato un nuovo sistema di partenza dalla ricezione per ridurre il tempo di risposta e rendere più fluide le transizioni dalla ricezione alla penetrazione. È un vero piacere passare e ricevere palla nelle versioni next-gen, e queste migliorie contribuiranno a premiare le squadre in grado di spaziare su tutto il campo e far girare più efficacemente la palla.

MP Video - NBA 2K21

Altro su MondoPlay

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, inizia nel 2002 un'avventura da insider nel mondo dei videogiochi partendo con la concorrenza ma maturando sempre più interesse per il mondo Playstation. Nel 2013 decide finalmente di aprire MondoPlay, con l'obiettivo di farlo diventare il sito di riferimento per tutti gli amanti italiani della console Sony.

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus