MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Lumini

Recensione - LuminiPS4 DigitalGame

Il duo danese di Speelbaars ci presenta Lumini, affascinante action-adventure a scorrimento in cui controlliamo uno stormo di creature volanti luminose, impegnato a crescere sempre di più per salvare la propria razza e garantirgli un futuro. Scopriamolo insieme!

Il Gioco

Lumini ci mette inizialmente nei panni di una creatura volante luminosa che sembra un misto tra un piccolo uccello ed un pesce, capace di svolazzare liberamente con molta facilità di controllo da parte del giocatore, in uno scenario 3D ma con visuale laterale a scorrimento. Ci troviamo in un gruppo di caverne sotterranee, ed il nostro animaletto si è appena "risvegliato" dall'impatto di un frammento di cristallo con uno strano cubo/altare luminoso. Con questa premessa partiamo quindi in un viaggio d'esplorazione che scopriremo però ben presto non essere un viaggio solitario: quello che inizialmente è un singolo Lumini si trasformerà infatti in un vero stormo sempre più popoloso.

img
In giro per i livelli, infatti, troviamo delle strane sfere bianche che, se riportate all'altare più vicino, fanno nascere nuove creature volanti che si aggiungono così al nostro gruppo, seguendone i movimenti formando così uno uno sciame. Il loro numero ha usi molteplici: da una parte rende più difficile gestirli, perché in caso di ostacoli è più complesso far passare così tante creature indenni dato che occupano un volume più ampio. Viceversa, però, il giocatore non viene "eliminato" finché c'è almeno una creatura rimasta viva, dunque è pratico anche come "contenitore di vite". C'è però anche un altro utilizzo pratico e molto utile: la divisione in due sciami separati.

MP Video - Lumini

Utilizzando infatti i due stick analogici contemporaneamente, è possibile separare le creature volanti per formare due gruppi, ognuno dotato di un proprio leader. Qui entra quindi in gioco la necessità di manovrare due entità separate su un unico controller, come avviene per esempio in Brothers: A Tale of Two Sons. Questa abilità è pratica per sbarazzarsi dei nemici che si incontrano, ma anche e soprattutto per risolvere piccoli enigmi che richiedono di agire su elementi separati come per esempio agire contemporaneamente su due meccanismi per l'apertura di un cancello.

img
Ed a proposito dei nemici, entra in gioco un altro fattore: nel corso dell'avventura si sbloccano quattro tipi di Lumini, ognuno di un colore diverso e dotato di poteri distinti dagli altri. Gli azzurri possono fare scatti velocissimi per sfuggire ai pericoli, i rossi possono fare attacchi letali e così via. Ognuno dei quattro ha però un attacco base con cui può stordire i nemici e le creature vive in giro per i mondi, facilitandosi così il percorso da un punto all'altro. Scegliendo uno dei quattro colori come leader dello stormo, dunque, viene utilizzata l'abilità di quel colore ed il giocatore dovrà quindi essere abile a capire quali situazioni si sposano al meglio con questi poteri. Sta comunque tutto nelle mani del giocatore: quasi mai lo scontro o la violenza sono obbligatori.

img
Il design dei livelli è piuttosto lineare, ma prevede molta verticalità. Si passa da caverne buie piene di pietre luminescenti, costruzioni misteriose e creature insolite fino a zone all'aperto molto distintive, ognuna con le sue sfere bianche da raccogliere per ampliare il nostro stormo; non mancano anche i segreti e collezionabili, alcuni dei quali abbastanza ben nascosti. Poca carne al fuoco comunque in quanto a contenuti: il gioco dura meno di due ore, e anche esplorando ogni angolo alla ricerca dei segreti è difficile trovare motivazioni per giocarci più di un'altra mezz'oretta, complice anche l'assenza di modalità di gioco ulteriori. Segnaliamo infine una localizzazione italiana competente che copre tutti i testi di gioco.

Amore

Librare liberamente

- Gestire il movimento di uno stormo di volatili sempre più numeroso è piacevole e semplice; con il solo movimento di uno stick infatti si riescono a fare manovre complesse e spettacolari in mezzo agli ostacoli dei livelli. E' però possibile anche dividere le proprie creature in due gruppi, gestiti a questo punto in tempo reale usando contemporaneamente le due levette analogiche. Assegnando peraltro i tipi di uccelli diversi al comando del gruppo si possono usare i poteri diversi di ciascuna creatura, potendo così ad esempio usare attacchi letali o scatti velocissimi per scappare da un incontro. Davvero piacevole volare nei livelli di Lumini.

Un mondo mistico

- Pur senza una realizzazione tecnica degna di nota, i mondi tridimensionali di Lumini sono decisamente intriganti. Caverne piene di pietre luminose e strane creature, costruzioni e messaggi che sembrano appartenere a qualche perduta civiltà, per uscire infine dalle oscure caverne e scoprire aree magiche anche in superficie. Nulla di particolarmente innovativo, ma le fasi di volo in cui non succede molto rimangono comunque molto interessanti grazie agli ottimi scenari.

Odio

Poco impegnativo

- La difficoltà di Lumini è decisamente bassa: tante aree del gioco offrono spazi ampissimi per aggirare facilmente trappole e nemici, ed anche gli enigmi sono spesso davvero poco impegnativi. Il livello di sfida, dunque, è pressoché inesistente se non per qualche picco improvviso comunque gestibile. Naturalmente questo può essere visto anche come un lato positivo, visto che rende il titolo Speelbaars maggiormente rilassante, ma in questo caso allora avrebbe dovuto essere più lungo e vario.

Ripetitivo

- E qui veniamo appunto alla varietà, che risulta purtroppo piuttosto limitata. Sbloccati i quattro tipi di creature, si scopre che i loro poteri sono in realtà piuttosto simili e gli enigmi e le situazioni di gioco offrono davvero poca varietà. Di fatto i primi tre quarti d'ora di gioco vanno a mostrarci quasi tutto ciò che il titolo ha da offrire. La breve durata del titolo da però sì che i titoli di coda arrivino prima che tutto questo possa annoiare.

Tiriamo le somme

Nonostante una realizzazione tecnica appena sufficiente e una formula di gioco che già dopo un'oretta ha sparato tutte le sue cartucce (durando tra l'altro meno di due ore in tutto), Lumini è un'avventura affascinante e godibile, che sa farsi apprezzare grazie a un ottimo senso artistico e un gameplay rilassante. Gestire il proprio stormo di creature volanti in mezzo a scintillanti caverne piene di minerali, abitate da creature di ogni genere è un'esperienza piacevole che mi sento di consigliare a chi è alla ricerca di un indie diverso, adatto per i momenti di relax totale.
7.0

c Commenti


L'autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, le esclusive console lo avvicinano verso nuove mete. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MP esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus