MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Batman: The Enemy Within

Batman: The Enemy Within - Episode 4: What Ails You

Di ritorno dalle festività natalizie e puntuale come un Bat-orologio, il team Telltale Games torna sugli store online con l’epopea Batmaniana, che ci aveva lasciati sgomenti nel precedente episodio con un cliffhanger di tutto rispetto, proprio mentre ci accingevamo a sgranocchiare compulsivi le prime fette di panettone. Questo penultimo capitolo della serie riuscirà a stupirci altrettanto? Scopritelo nella nostra recensione di Batman: The Enemy Within - Episode 4: What Ails You.
SPOILER WARNING: Batman: The Enemy Within è una serie episodica, per cui questo articolo parla di eventi accaduti nel precedente episodio ed, inevitabilmente di parte degli episodi di questo episodio. Ne consigliamo quindi la lettura solo qualora non vogliate rovinarvi la sorpresa o abbiate già giocato i capitoli in questione.

Cosa può esserci di peggio dell’essere imprigionato all’interno di una cella frigorifera in attesa del sopraggiungere del lento e gelido abbraccio della morte? Probabilmente essere imprigionato da un gruppo di supercriminali assassini e psicopatici. E che la suddetta cella frigorifera sia un ritrovato tecnologico inespugnabile progettato da mr. Freeze. Sì, in effetti questo complica parecchio le cose e il povero Bruce Wayne che, diciamocelo, dopo questa saga videoludica avrebbe le carte in regola per essere riconosciuto dalla Chiesa come martire, è proprio il malcapitato che viene sbattuto al fresco dai cattivi. Nel vero senso della parola.

Grazie al cielo, Wayne sa farsi valere anche nelle situazioni più disperate e dopo che la combriccola di supercriminali ha lasciato la base, riesce a neutralizzare la chiusura elettronica della cella frigorifera hackerando il dispositivo EMP di Freeze, guadagnando di nuovo la libertà. Durante le ultime battute dell’episodio precedente avevamo scoperto che Edward Nigma aveva lasciato, durante il suo soggiorno terreno, una lunga scia di indizi che conducevano alla Bodhi Spa, all’apparenza una semplice struttura termale adibita a massaggi e cura per la persona, ma in verità una losca base segreta sotterranea contenente qualcosa di misterioso, a cui i membri della banda di supercriminali mirano a costo della loro stessa vita.

MP Video - Batman: The Enemy Within

E’ già strano veder convivere assieme personalità così diverse e così instabili, ma osservare la determinazione con cui il gruppo di supercattivi, capitanati da Harley Quinn, collabora, fa sorgere diverse domande sia a Wayne che ad Amanda Waller. Domande che ben presto troveranno risposte chiare dopo una delle più belle battaglie che questa seconda stagione di Batman: The Enemy Within ci farà affrontare. Durante questo scontro fronteggeremo, spalleggiati per l’occasione da Selina Kyle/Catwoman, tutta la combriccola di supercriminali, che hanno espugnato la struttura sotterranea all’interno della Bodhi Spa per impossessarsi di un virus letale chiamato Lotus.

Se pensavate che i colpi di scena fossero finiti, vi sbagliate: da questo momento in poi verremo a conoscenza di particolari che ignoravamo completamente. Particolari che coinvolgono le sorti di tutta l’improbabile squadra di cattivi in cui ci siamo infiltrati, e in particolare Harley Quinn. Riusciremo così a dare un senso alla morte di Nigma e alla sua incontrollabile follia omicida, la stessa brutalità che comincerà a manifestarsi in uno dei personaggi più borderline di tutta la compagnia: il povero John Doe, con cui Bruce Wayne e Batman hanno coltivato un rapporto di amore e odio molto particolare. E forse proprio il titolo dell’episodio What Ails You, la cui traduzione italiana è “Cosa ti ha cambiato”, dovrebbe suggerirci quale strada voglia intraprendere la serie e quale destino ci attenda nei panni di Wayne e del Cavaliere Oscuro.

Batman: The Enemy Within - Episode 4: What Ails You è un capitolo tanto breve quanto denso di avvenimenti. Un episodio rivelatorio che in due ore scarse di gioco fa luce su diversi misteri e personaggi, dandoci una chiave di lettura piuttosto chiara su ciò che ci riserverà il futuro della serie Telltale. I cantastorie del team californiano finora ci hanno insegnato che anche se pensiamo di conoscere, da appassionati dei fumetti DC, Batman e il suo mondo, la loro licenza poetica di stravolgere fatti, antefatti e personaggi è ancora molto elevata. Per questa ragione è lecito aspettarsi non solo un finale di stagione con i fuochi d’artificio, ma anche un luminoso futuro per le successive avventure videoludiche dell’Uomo Pipistrello e compagni.

c Commenti


L'autore

Classe '79, sound designer di professione. La sua incrollabile passione per i videogiochi nasce solo all'inizio degli anni '90 e viene presto affiancata da quella per il doppiaggio. Col passare del tempo la sua carriera di videogiocatore onnivoro si focalizza sulla scena PC, ma poi assume sembianze più mature con l'avvento di PlayStation e di tutte le successive console che prenderanno lentamente possesso di casa sua.

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus