MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Spider-Man
copertina

Spider-Man - visto all'E3

Uno dei titoli più attesi di questo E3 era Spider-Man di Insomniac Games, che si è finalmente mostrato in una dimostrazione del gameplay. Quella non è però stata l'unica occasione in cui si è visto il gioco: durante l'evento lo studio americano ha anche svolto delle dimostrazioni a porte chiuse ai membri della stampa, e noi eravamo ovviamente presenti: eccovi cosa ci è stato mostrato!
Innanzi tutto una doverosa premessa: la demo a porte chiuse di Spider-Man era di fatto la stessa mostrata in conferenza E3, ma stavolta un membro del team di Insomniac l'ha giocata dal vivo per noi, variando così alcuni passaggi rispetto a quanto visto sul palco di Sony. La demo si è aperta con Spidey alle prese con un gruppo di scagnozzi di Kingpin in un grattacielo in costruzione. Subito siamo rimasti piuttosto colpiti dalla presentazione visiva, mostrata su un grande schermo in 4K, che ci ha permesso di apprezzare l’ottimo lavoro svolto nel ricreare la città. Gli ambienti sono ricchi di dettagli e di effetti e lo sfondo urbano crea un’illusione convincente di aggirarsi sui tetti di una grande metropoli. Ma c’è stato poco tempo per fare i turisti, perché subito abbiamo visto l’Uomo Ragno liquidare i cattivi con tutta una serie di mosse che combinavano colpi ravvicinati, salti e ovviamente le ragnatele. A differenza del video della conferenza abbiamo visto Spidey usare qualche combo in più, ad esempio lanciando i nemici verso delle trappole-ragnatela piazzate in precedenza. Interessante anche l’utilizzo di oggetti trovati nel livello come armi offensive: ad esempio Spidey può usare le ragnatele per raccogliere pesanti oggetti da scaraventare addosso ai cattivi. Il tutto senza che questi oggetti siano segnalati in modo particolarmente evidente: un sacco di sabbia posato su altri sacchi di sabbia è un ovvio candidato e verrà raccolto in modo naturale dal protagonista.

MP Video - Spider-Man

Ovviamente, essendo Spider-Man, non ucciderà mai i cattivi ma farà sempre in modo di intrappolarli o salvarli all’ultimo istante nel caso stiano per cadere al suolo dal grattacielo. Un bel tocco da parte di Insomniac, che dimostra la ferma volontà di rispettare il personaggio e le sue convinzioni morali. Quello che è apparso evidente nella demo è la fluidità del combattimento, per cui il protagonista passa da un nemico all’altro senza interrompere la serie di attacchi. I comandi sembrano quindi abbastanza semplici da apprendere, con un tasto per i salti, uno per i pugni e uno per le ragnatele (con l’aggiunta dei trigger per gestire le ragnatele in volo che, abbiamo chiesto, non si attaccheranno in aria ma ai palazzi, sfruttando una simulazione fisica per creare il movimento).

L’avanzamento nella piccola zona della demo è stato rapido e la demo si è velocemente conclusa con una cut-scene in cui vediamo Spider-Man discutere con Kingpin al telefono. La comparsa di Mr. Negative a bordo di un elicottero e il tentativo fallito del protagonista di intrappolare il velivolo ha dato inizio ad una scena di caccia urbana anticipata da una brevissima sezione di quick-time-event in cui il giocatore doveva premere al momento giusto la corretta sequenza di tasti per impedire ad una enorme gru di schiantarsi sulla strada sottostante. Abbiamo quindi visto in atto le abilità di movimento rapido di Spidey, che sfrutta le sue ragnatele per dondolare da un edificio all’altro. L’inseguimento è tecnicamente impressionante: la città presenta numerosissimi oggetti distruttibili e la varietà dei palazzi presenta diverse sfide da superare, in particolare per via dell’altezza variabile e per la possibilità di imbattersi in diverse sovrastrutture che vanno alternativamente aggirate o superate in altro modo. Sarà anche possibile attraversare alcuni edifici per completare l’inseguimento ma, al momento attuale, è difficile dire se questa possibilità ci sarà anche nei momenti di free roaming oppure solamente in sequenze più scriptate come l’inseguimento dell’elicottero. La demo si è infine conclusa, come visto anche durante la conferenza, con l’elicottero bloccato tra due grattacieli a pochi metri dall’asfalto.

Durante la demo gli sviluppatori di Insomniac Games non hanno voluto rivelarci molto di più sulla loro nuova creatura: sappiamo che questo Spider-Man sarà più maturo rispetto a quello del film in uscita nelle sale, con un Peter Parker ventitreenne oramai già laureato e che collaborerà con la polizia invece di fare l’eroe solitario. La trama di questo gioco sarà del tutto originale e non avrà legami coi film. Sappiamo anche che Martin Lee, altrimenti noto come Mr. Negative, è a conoscenza del fatto che Peter Parker è Spider-Man, il che apre la storia a degli scenari interessanti.

Tecnicamente il titolo, lo abbiamo già detto, è piuttosto impressionante. Basato su un motore grafico proprietario, già usato in Sunset Overdrive e sul recente Ratchet & Clank, offrirà vastissime zone esplorabili liberamente. Ovviamente ci saranno parecchie attività secondarie da portare a termine, sebbene gli sviluppatori si siano rifiutati di fare esempi.

In definitiva abbiamo ottime speranze sul gioco, sia perché i ragazzi di Insomniac sono molto talentuosi, sia perché quanto mostratoci in demo era sicuramente spettacolare e molto convincente; dovremo però vedere di più per poter confermare questa prima impressione. Il titolo è atteso esclusivamente su PS4 e PS4 Pro nel corso del 2018.

c Commenti

copertina

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus