Ultime recensioni

Ratchet & Clank: Rift Apart

di Andrea Giuliani / Linker360 P 19 giu 2021
Colorato, divertente e tecnicamente impressionante. Ratchet & Clank: Rift Apart segna il ritorno col botto di una delle saghe più amate di PlayStation, e ci offre inoltre un assaggio delle vere potenzialità della console sia a graficamente che a livello di caricamenti istantanei di paesaggi e livelli diversi, grazie all’SSD durante le sequenze con i portali dimensionali. Sequenze che purtroppo rappresentano anche un “punto debole” del titolo, poiché per quanto bellissime da vedere, all’atto pratico non vengono mai sfruttate più di tanto o hanno una vera influenza anche sul gameplay. Anche la relativa longevità e limitatezza dei contenuti potrebbero far storcere il naso, ma si tratta comunque di un’esperienza “breve ma intensa” che ogni possessore di PlayStation 5 non dovrebbe assolutamente farsi sfuggire. 9.0

Green Hell

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 12 giu 2021
Green Hell rappresenta sicuramente un prodotto valido sotto tutti gli aspetti, anche se non manca di qualche problematica relativa soprattutto ai comandi. Le difficoltà proposte possono abbracciare diversi tipi di giocatori e la modalità storia avvalora ancor di più la produzione con degli obiettivi interessanti e una scrittura non perfetta ma sicuramente misteriosa. La cooperativa risulta essere determinante per il divertimento e soprattutto per la maggior semplicità del gioco, con la possibilità di districarsi tra i diversi compiti con i propri amici. Qualche problema tecnico qua e là, ma niente che possa scalfire più di tanto l’impatto generale. Ciò che è importante che sappiate e che Green Hell rappresenta un buon titolo survival, e come tale si porta dietro i soliti pregi e difetti di questo genere. Sta a voi la valutazione finale. 7.3

Necromunda: Hired Gun

di Davide Mapelli / MAPO78 P 9 giu 2021
Necromunda: Hired Gun è, senza inutili giri di parole, un disastro. Le ottime potenzialità legate all'universo di Warhammer svaniscono in pochissimi minuti di gioco, martoriate da una pessima realizzazione, un'anonima sceneggiatura ed una regia imbarazzante. Tutti gli aspetti di questo gioco sembrano buttati nel calderone giusto per far numero, ma la loro realizzazione è perennemente mediocre, se non addirittura scadente. Trovare un qualcosa di positivo è tanto difficile quanto riuscire a consigliare questo gioco a qualcuno: una vera e propria impresa. Il prezzo budget potrebbe invogliare qualche masochistico appassionato di FPS a dare una chance a Necromunda: Hired Gun, ma preparatevi al peggio, io vi ho avvisato! 4.5

Hitchhiker

di Győző Baki / Baboy P 30 mag 2021
Hitchhiker è una di quelle esperienze che mi sento di consigliare già solo per il fatto che è un titolo senza eguali, al quale si aggiunge però un ottimo livello qualitativo. Il titolo dei tedeschi Mad About Pandas ci propone un'idea di fondo davvero particolare, una storia memorabile e continue novità creative, risultando affascinante dall'inizio alla fine. Ci sono un paio di scene dalla risoluzione un po' confusionaria o ripetitiva, ma l'originalità e il fascino del titolo lo rendono interessante fino ai titoli di coda. Consigliato con ben poche riserve agli appassionati degli indie artistici e sperimentali e delle esperienze narrative profonde. 8.5

Mass Effect: Legendary Edition

di Mirko Rossi / Thor P 28 mag 2021
Sia in termini di contenuti che per quanto riguarda le migliorie introdotte sotto il profilo grafico, Mass Effect: Legendary Edition è uno dei migliori esempi di remaster disponibili oggi sul mercato. Al netto di alcune comprensibili limitazioni tecniche dovute agli anni passati dalla pubblicazione originale, la presenza dei tre capitoli principali e di oltre 40 DLC al prezzo di un singolo gioco si traduce in un’offerta praticamente irrinunciabile per chi si era lasciato sfuggire la saga in passato, ma non solo. L’ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori nel rendere attuale il comparto tecnico consente a questa nuova edizione di meritarsi l’attenzione anche dei fan più accaniti della saga, che possono tornare a vestire ancora una volta i panni del comandante Shepard e salvare la galassia mentre attendono di scoprire quale futuro EA e BioWare abbiano in serbo per la saga. 8.5

King of Seas

di Győző Baki / Baboy P 25 mag 2021
King of Seas è un gioco di ruolo piratesco più che soddisfacente, che se sulla carta non fa nulla di troppo originale, riesce comunque ad offrirci un mix divertente, unico e riconoscibile. Il sistema di combattimento trova la giusta via di mezzo tra immediatezza e profondità, rendendo divertenti le missioni non troppo diversificate nella sostanza. L'ultima fatica di 3DClouds è un titolo piacevole che porta un po' di freschezza nel suo genere, e chissà che non diventi la base per un franchise che si espanderà sempre più. 7.8

Biomutant

di Andrea Giuliani / Linker360 P 24 mag 2021
Biomutant è un titolo dall’enorme potenziale che soffre purtroppo di un’uscita troppo in ritardo sul mercato e di alcuni problemi legati ad uno sviluppo travagliato. Se si pensa che il team di Experiment 101 è composto da appena 20 persone e che questo è il loro debutto, il risultato è anzi impressionante, ma l’errore alla base è stato quello di cercare la quantità invece che soffermarsi sulla qualità, andando a perdersi in alcuni dettagli che, se risolti, avrebbero reso il gioco veramente degno di competere anche con i titoli tripla-A. Mi sento comunque di consigliare Biomutant perché il gioco nonostante tutto è valido e capace di divertire con il suo gameplay frenetico, di affascinare con i suoi scenari ed anche di far riflettere su temi importanti. Se avete un grande hype per il gioco, però, meglio ridimensionare le aspettative. 7.7

Hood: Outlaws & Legends

di Mirko Rossi / Thor P 18 mag 2021
Hood: Outlaws & Legends è un titolo multigiocatore con un buon potenziale, ma che allo stato attuale non riesce a esprimere nel modo corretto tutte le proprie qualità. Le peculiarità del gameplay, l’ottimo lavoro svolto per quanto riguarda il level design e la componente artistica finiscono purtroppo per essere messe in ombra dai problemi tecnici, dalla scarsità di contenuti e, soprattutto, da un sistema di matchmaking così limitato e sbilanciato da rendere il gioco davvero consigliabile solo a chi dispone di un gruppo fisso di amici con cui giocare. Se siete in questa condizione, vi piacciono i titoli dove la collaborazione è fondamentale e vi sentite in grado di chiudere un occhio su alcuni “difetti di gioventù”, la nuova fatica di Sumo Digital merita però tutta la vostra attenzione, con la speranza che il team di sviluppo riesca a colmare rapidamente le lacune più grosse del titolo e dare il giusto lustro alle molte idee interessanti presenti. 6.8

Resident Evil Village

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 14 mag 2021
Resident Evil Village è un’opera incredibile, capace di avvicinarsi a qualsiasi giocatore e tenerlo incollato allo schermo per tutta la durata dell’esperienza. Presenta inoltre una buona rigiocabilità, sia per completare quelli che sono tutti i segreti, documenti ecc, ma anche per provarlo alle difficoltà maggiori. Non manca però qualche difettuccio qui e lì che lo rende più vicino ad un ottimo gioco piuttosto che un capolavoro. E’ inutile dire che se siete fan della saga avreste già dovuto finirlo, ma se per qualche arcano motivo ancora non lo avete giocato, vi consiglio di farlo perché si tratta di un prodotto valido sotto quasi tutti gli aspetti e potrebbe anche essere quello che vi farà avvicinare alla saga per la prima volta. 8.8

Returnal

di Andrea Giuliani / Linker360 P 7 mag 2021
Con Returnal Sony e Housemarque hanno voluto fare una scommessa, ed è il caso di dire che l’hanno vinta. Returnal porta il genere dei roguelike ad un nuovo livello riuscendo al tempo stesso ad essere punitivo e impegnativo ma anche leggermente più accessibile verso i neofiti del genere. Il tutto poi si accompagna ad un gameplay solido e divertente con un comparto tecnico di tutto rispetto. Si tratta comunque di un gioco rivolto ad un pubblico abbastanza “hardcore” e non mainstream, tuttavia se avete una PlayStation 5 vi consiglio di perdervi nel loop temporale di Atropo, potreste rimanere piacevolmente stupiti. 8.8

NieR Replicant ver.1.22474487139...

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 4 mag 2021
Rigiocare NieR Replicant ver.1.22474487139... è stata per me una gioia incredibile e mi ha fatto innamorare nuovamente del modo di fare di Yoko Taro e soprattutto delle atmosfere e delle incredibili scene della serie NieR. Il lavoro di rifacimento non è tra i migliori e sicuramente alcune scelte sono discutibili, come quella di tenere quelle tediose e insopportabili fetch quest, una struttura antiquata già nel 2010 e tante altre scelte infelici. Il voto rappresenta infatti anche “l’impegno” preso da Square Enix e Toylogic nel riproporre questo titolo sulla nuova generazione. Rimango però dell’idea che si tratti di un’epopea emozionante e valida, ed è per questo che, a prescindere, consiglio a tutti di recuperarlo. 8.0

MotoGP 21

di Davide Mapelli / MAPO78 P 29 apr 2021
MotoGP 21 prosegue nella scia del capitolo scorso portando miglioramenti evidenti al gameplay ed al feeling di guida di tutte le moto presenti, sfoggiando inoltre una realizzazione apprezzabile specialmente sulle console di nuova generazione, magari accompagnate da uno schermo all'altezza. Purtroppo però è anche un chiaro esempio di quanto dev'essere difficile sviluppare un gioco a cadenza annuale, in un contesto reso complicatissimo dalla pandemia ed in una Software House di modeste dimensioni che si sta probabilmente occupando di troppi progetti contemporaneamente. Ne consegue un titolo che ha dei chiari pregi riconducibili principalmente al grande realismo ed all'ottimo feeling di guida che riesce a trasmettere, ma anche molti difetti grandi e piccoli ed una somiglianza col passato troppo forte ed evidente al punto da non permettermi di consigliare questo gioco a chiunque. La già programmata lista di aggiornamenti certamente lo renderà un gioco migliore e più completo, ma al momento la sensazione di avere a che fare con un prodotto non abbastanza rifinito è forte e ne penalizza la valutazione attuale, soprattutto agli occhi dei giocatori meno attenti alle tante sfaccettature dell'ottimo sistema di guida. 7.5

Outriders

di Davide Mapelli / MAPO78 P 11 apr 2021
Outriders è un gioco particolare: da una parte abbiamo un gameplay divertente e frenetico che ci offre combattimenti memorabili e terribilmente soddisfacenti, con ottime meccaniche da Looter Shooter, una buona gestione dell'equipaggiamento e la moltitudine di Mod che ci permettono di personalizzare il gameplay in maniera davvero profonda e sorprendente. Il tutto connesso ad un sistema di difficoltà dinamica davvero intelligente e strettamente collegato al Loot. Se fosse stata un'esperienza single player, il voto sarebbe stato certamente superiore di almeno un punto, ma essendo un gioco fortemente improntato verso la cooperativa non si possono non sottolineare gli importanti profondi problemi di connessione che il gioco ha avuto finora e che speriamo siano finalmente risolti col recentissimo rilascio della nuova patch. Dover passare buona parte del nostro tempo a cercare di entrare in partita sperando di non cadere per l'ennesima volta è semplicemente frustrante, e compromette il divertimento che un gioco come questo dovrebbe offrire in maniera più stabile ad un gruppo di amici. Senza questi problemi, ne rimarrebbe un sorprendente Looter Shooter cooperativo capace di intrattenere e divertire come pochi altri; speriamo quindi in una veloce risoluzione di tutti i bug. 7.0

It Takes Two

di Mirko Rossi / Thor P 10 apr 2021
It Takes Two è un avventura cooperativa di altissima qualità, che miscela in modo magistrale narrazione, impatto visivo e gameplay per creare qualcosa di unico. Allo stato attuale, nessun altro titolo riesce infatti ad alternare in modo soddisfacente e bilanciato così tanti stili e così tante tipologie di gameplay, rifinendo l’intera esperienza con un comparto tecnico estremamente solido, con un design molto ispirato e con una regia capace di valorizzare al meglio ogni singolo elemento. La seconda opera di Hazelight Studios diverte, intrattiene, stimola, emoziona e fa riflettere, il tutto senza mai annoiare i giocatori e senza sbagliare quasi nulla. Forse si poteva fare qualcosa di più per rendere indimenticabile la trama, ma anche così la storia di May e Cody risulta davvero imperdibile per tutti gli amanti dei videogiochi. 9.0

Lost Words: Beyond the Page

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 9 apr 2021
L’esperienza di Lost Words: Beyond the Page è emotivamente forte. La storia è interessante, ben narrata e incredibilmente emozionante, complice anche un comparto sonoro e interpretativo davvero di buonissimo livello. C’è il problema del gameplay, con fasi alternate tra i due mondi che però non coinvolgono mai veramente il giocatore creando un disequilibrio così elevato da spingerci a correre avanti solo per vivere a pieno regime la storia senza alcuna pausa. Per chi ama le storie, per chi vuole vivere anche dei ricordi legati al proprio passato familiare, Lost Words: Beyond the Page può veramente sorprendere, ma se non si cerca questo, allora meglio rivolgersi altrove. 7.3