Ultime recensioni

GRID

di Davide Mapelli / MAPO78 P 21 ott 2019
Le aspettative per l'atteso ritorno di GRID erano alte, ma il risultato finale è stato per me una grande delusione. Quasi tutti gli aspetti di questo gioco sembrano solo accennati, realizzati in maniera approssimativa senza riuscire a dare una vera e propria anima ad un brand che in passato l'aveva. La radicale svolta arcade mi ha stordito, facendomi trovare tra le mani un qualcosa che non mi aspettavo. Più che il rilancio di una serie storica mi è sembrato un goffo tentativo di colmare una lacuna tra i titoli motoristici del catalogo di Codemasters, realizzato sfruttando il grande know-how della casa britannica, ma senza il giusto impegno che si è visto in tutti gli altri racing games della stessa software house, quasi come se il progetto fosse nato con determinate idee e obiettivi, subito accantonati per ipotetici motivi di budget o di tempo. Ne risulta un racer arcade che pare più destinato ad un'utenza casual o comunque senza troppe pretese, ed in questo caso, solo in questo, il gioco potrebbe anche divertirvi. 6.0

Code Vein

di Mirko Rossi / Thor P 12 ott 2019
Code Vein è un GDR d’azione originale, immediato e divertente che strizza l’occhio ai titoli souls-like ma che, fortunatamente, non si lascia influenzare troppo dal genere portato alla ribalta da From Software. L’ultima fatica di Shift amalgama in modo egregio gli elementi distintivi della serie creata da Hidetaka Miyazaki con le meccaniche dei titoli action puri, e le condisce con una libertà di personalizzazione del personaggio completamente inedita unita ad una trama capace di catturare l’attenzione del giocatore dall’inizio alla fine. Non è perfetto, soprattutto dal punto di vista tecnico, e presenta alcuni fastidiosi problemi di bilanciamento se affrontato in singolo, ma nessuno di questi due difetti riesce ad intaccare in modo sensibile un’esperienza di gioco che mi sento vivamente di consigliare non solo agli appassionati del genere, ma a tutti coloro che apprezzano gli action-RPG di stampo orientale. 8.2

The Sojourn

di Győző Baki / Baboy P 12 ott 2019
The Sojourn offre ai fan di puzzle game in prima persona enigmi piuttosto complessi in cui cimentarsi. Il tutto però avviene in mondi visivamente curati ma poco variegati, con una trama ridotta all'osso e nessuna reale ricompensa man mano che si risolvono enigmi, tranne che per un nuovo enigma più difficile di quello precedente. Titoli come The Witness e Portal hanno mostrato come elevare il concetto di puzzle game a qualcosa di più complesso e memorabile, ma gli inglesi Shifting Tides si sono accontentati di darci un titolo competente e godibile ma decisamente poco originale e difficilmente memorabile. Qualcosa per i fan più incalliti del genere, ma poco più. 6.5

Ghost Recon Breakpoint

di Andrea Giuliani / Linker360 P 9 ott 2019
Ghost Recon Breakpoint è, allo stato attuale, un titolo che difficilmente riesce a superare la sufficienza. Ubisoft non è riuscita a gestire al meglio tutte le meccaniche che ha voluto inserire, e il gioco fatica a trovare una caratteristica in cui può davvero distinguersi e identificarsi, lasciando il giocatore con tante features già viste ma fatte meglio in altri giochi. Si è inoltre persa completamente l’anima tattica della serie che ormai si è trasformata quasi in un classico third person shooter, e un minimo di tatticità e spirito di squadra si può trovare solo con la cooperativa online, a patto naturalmente di avere amici seri con cui giocare. Il gioco riesce comunque ad intrattenere e divertire il giusto, ma è un peccato vedere come tante idee interessanti siano state solo accennate e quasi subito accantonate. L’unica speranza è nella possibilità di redenzione: Ubisoft ha già trasformato diversi titoli grazie ai continui aggiornamenti post-lancio, e Ghost Recon Breakpoint ha comunque una base interessante che, se supportata a dovere, potrebbe trasformare il gioco in qualcosa che valga davvero la pena di provare. Al momento mi sento di consigliarlo solo se proprio amate la serie e volete godervi una buona storia sulle Forze Speciali, altrimenti aspetterei per vedere nei prossimi mesi se la situazione migliorerà o meno. 6.8

Tropico 6

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 8 ott 2019
Giocare a Tropico 6 è stato come incontrare nuovamente un vecchio amico che magari evade le tasse, fa arrestare gli avversari politici e vende armi alla Germania nazista, ma insomma, pur sempre un amico. Il nostro El Presidente è così, un simpatico tiranno che in Tropico 6 è più maturo ma non stanco, solo ben consapevole di essere un dittatore di successo. Se siete amanti del genere, il titolo è altamente consigliato; se non apprezzate i titoli gestionali, dategli comunque una possibilità perché, tutto sommato, non resterete delusi. 8.0

Trine 4: The Nightmare Prince

di Giuseppe Genga / Neural P 7 ott 2019
Trine 4: The Nightmare Prince dimostra di essere un'ottima avventura a enigmi, con un gameplay unico nel suo genere ed un'eccellente componente visiva. Gli enigmi fisici sono soddisfacenti ed interessanti, anche se gli sviluppatori avrebbero potuto spingere un po' di più sul fronte della difficoltà; merita inoltre un premio speciale il doppiaggio italiano, una vera sorpresa per una produzione di questo tipo. Se amate enigmi ed avventure fantasy, è sicuramente consigliato! 8.0

FIFA 20

di Mirko Rossi / Thor P 2 ott 2019
FIFA 20 è l’ennesima buona prova di EA. In attesa di compiere il salto generazionale, gli sviluppatori hanno deciso di non osare troppo limitandosi a perfezionare quanto di apprezzabile fatto finora e ad introdurre solo qualche novità, tra le quali spicca, per capacità di coinvolgere e divertire, la modalità VOLTA Football. Anche in questa incarnazione il simulatore calcistico di EA non è però perfetto, anche per via di alcuni bug maggiori che affliggono una delle modalità più giocate, e non farà sicuramente cambiare idea a coloro che non apprezzano l’approccio di EA a questo sport. Tutti gli altri invece possono andare sul sicuro e aggiungere FIFA 20 alla propria collezione (o alla lista desideri), consapevoli del fatto che anche questo nuovo capitolo saprà soddisfare nel migliore dei modi la loro fame di calcio virtuale. 8.8

NHL 20

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 30 set 2019
NHL 20 continua il percorso di rinascita inaugurato dall'edizione dello scorso anno, con evidenti miglioramenti in termini di offerta di gioco e, soprattutto, di gameplay. Il mondo NHL viene rappresentato in maniera estremamente realistica sia dal punto di vista della presentazione degli eventi sia, soprattutto, da quello della realizzazione tecnica. Quello che colpisce di più è la fluidità di gioco che ci fa sembrare di essere davvero presenti sul ghiaccio a scambiarci “mazzate” con i nostri avversari virtuali. L’ampio ventaglio di modalità di gioco, soprattutto quelle alternative ed online, ci permette di trascorrere ore incollati allo schermo. Complimenti ad EA Sports per aver confezionato un prodotto di primissima classe, anche se rimane ancora per molti ma non per tutti. 9.0

The Surge 2

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 27 set 2019
Ci si aspettava un salto di qualità maggiore rispetto al primo capitolo, ma purtroppo questo The Surge 2 non decolla più di tanto. Siamo di fronte ad un titolo migliorato molto sul fronte del sistema di combattimento ma considerando che ormai lo studio è ben più rodato dopo il discutibile Lords of the Fallen e il buon The Surge, ci si aspettava quel guizzo in più in tutte le aree di gioco. Purtroppo The Surge 2 arranca su altri aspetti importanti come level design ed art design, presentando peraltro una narrazione scialba e poco convincente. A chiunque abbia amato il primo capitolo consiglio di dare una chance a questo successore in quanto rappresenta un miglioramento in quasi tutti gli aspetti, anche se non in modo così deciso. Per chi, invece, ha abbandonato il predecessore senza terminarlo, allora è veramente difficile ricredersi con The Surge 2. 7.3

Borderlands 3

di Andrea Giuliani / Linker360 P 23 set 2019
Borderlands 3 ha mantenuto le aspettative, rivelandosi un titolo estremamente caotico (in senso positivo) e genuinamente divertente. La comicità travolgente e il gameplay semplice ma in grado di creare dipendenza fanno trascorrere le ore in maniera piacevole e spensierata, e non vedrete l’ora di scoprire quali folli missioni vi aspettano ad ogni nuovo pianeta. È un peccato che Gearbox non abbia voluto osare di più nel modificare la struttura base della serie: dopo tutti questi anni alcune meccaniche o caratteristiche, che potevano andare bene all’epoca, risultano inevitabilmente vecchie. Il gioco soffre anche di qualche problema tecnico soprattutto per quanto riguarda il frame-rate, ma speriamo che a breve la situazione venga risolta con patch correttive. Si tratta in ogni caso di un titolo assolutamente da provare se amate la serie o avete voglia di qualche gioco spensierato da affrontare magari in cooperativa, mentre se i precedenti capitoli non vi hanno entusiasmato difficilmente Borderlands 3 vi farà cambiare idea. 8.0

NASCAR Heat 4

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 23 set 2019
NASCAR Heat 4 è un gran bel racing game, con un livello di profondità che non era mai stato così apprezzabile in un titolo dedicato ad un mondo motoristico sostanzialmente subalterno, tranne che negli USA, a quello della Formula 1. Il grado di personalizzazione e la ricchezza delle modalità di gioco hanno aumentato la longevità e la performance del titolo di 704 Games tant’è che, fatti salvi alcuni difetti, si tratta di un titolo assolutamente consigliato a chi già conosce la serie ma anche a chi vuole affacciarsi per la prima volta in questo particolarissimo mondo dei motori. 8.0

Rebel Cops

di Giuseppe Genga / Neural P 22 set 2019
Se dopo le abbuffate di XCOM e Mutant Year Zero siete a digiuno di titoli strategici a turni e ne volete di più, Rebel Cops costituisce una gradevolissima alternativa dal focus maggiormente stealth e che vi terrà occupati per diverse ore ad un prezzo sicuramente adeguato per il tipo d'esperienza proposta. Ed anche se realizzazione tecnica non è allo stato dell'arte, è sicuramente un titolo che gli amanti del genere dovrebbero tenere in considerazione. 7.5

GreedFall

di Roberto Tomasi / Ironman P 18 set 2019
A conti fatti GreedFall risulta essere un GdR molto valido, che vede nelle atmosfere della sua ambientazione il proprio punto di forza. Appagante e convincente nella fase narrativa, pecca leggermente per quanto concerne quella realizzativa, con animazioni e texture non sempre all’altezza e figlie di un budget sicuramente non faraonico, e in un sistema di combattimento non pienamente convincente e un po’ caotico. In ogni caso sicuramente consigliato agli amanti del genere, soprattutto ai nostalgici dei GdR di vecchio stampo, che vi troveranno numerose ore di divertimento. 7.8

NBA 2K20

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 13 set 2019
2K continua a rifinire e migliorare di anno in anno il suo titolo cestistico, portandoci ad un NBA 2K20 la cui esperienza di gioco, nel complesso, garantisce ore e ore di divertimento grazie all’aspetto grafico ed un approccio all'azione altamente tattico e strategico, in grado di ricreare alla perfezione un vero incontro di basket NBA. Ottima idea l’introduzione delle franchigie WNBA, elemento che raddoppia il grado di divertimento ed introduce anche una diversa modalità d'approccio alle partite. Fantastica la nuova modalità Carriera, vero fulcro del gioco, che ci immerge sempre di più nella vita frenetica di un’aspirante star del parquet. Peccato solo per l’eccessiva invadenza delle microtransazioni che non fanno raggiungere al titolo 2K il voto perfetto. 9.0

eFootball PES 2020

di Győző Baki / Baboy P 12 set 2019
eFootball PES 2020 è sicuramente la miglior versione del calcio made in Konami da diversi anni a questa parte, andandosi finalmente a scrollare di dosso la sensazione di un gameplay rudimentale rispetto alla concorrenza ma senza però perdere per strada ciò che lo rende più apprezzabile per chi cerca un calcio più tattico e imprevedibile. Una realizzazione tecnica nettamente migliorata soprattutto nella fluidità dei movimenti e delle animazioni, partite ancora più tattiche e sorprendenti nonché una modalità carriera nettamente migliorata e una presentazione in vistosa crescita qualitativa portano il nuovo Pro Evolution Soccer a giocarsi tante carte nuove e gradite. E' presto per dire se questi miglioramenti saranno sufficienti a far esplodere il titolo di Konami come un vero fenomeno eSport, ma si può già dire che la strada imboccata sia sicuramente quella giusta. 8.7