Ultime recensioni

Outriders

di Davide Mapelli / MAPO78 P 11 apr 2021
Outriders è un gioco particolare: da una parte abbiamo un gameplay divertente e frenetico che ci offre combattimenti memorabili e terribilmente soddisfacenti, con ottime meccaniche da Looter Shooter, una buona gestione dell'equipaggiamento e la moltitudine di Mod che ci permettono di personalizzare il gameplay in maniera davvero profonda e sorprendente. Il tutto connesso ad un sistema di difficoltà dinamica davvero intelligente e strettamente collegato al Loot. Se fosse stata un'esperienza single player, il voto sarebbe stato certamente superiore di almeno un punto, ma essendo un gioco fortemente improntato verso la cooperativa non si possono non sottolineare gli importanti profondi problemi di connessione che il gioco ha avuto finora e che speriamo siano finalmente risolti col recentissimo rilascio della nuova patch. Dover passare buona parte del nostro tempo a cercare di entrare in partita sperando di non cadere per l'ennesima volta è semplicemente frustrante, e compromette il divertimento che un gioco come questo dovrebbe offrire in maniera più stabile ad un gruppo di amici. Senza questi problemi, ne rimarrebbe un sorprendente Looter Shooter cooperativo capace di intrattenere e divertire come pochi altri; speriamo quindi in una veloce risoluzione di tutti i bug. 7.0

It Takes Two

di Mirko Rossi / Thor P 10 apr 2021
It Takes Two è un avventura cooperativa di altissima qualità, che miscela in modo magistrale narrazione, impatto visivo e gameplay per creare qualcosa di unico. Allo stato attuale, nessun altro titolo riesce infatti ad alternare in modo soddisfacente e bilanciato così tanti stili e così tante tipologie di gameplay, rifinendo l’intera esperienza con un comparto tecnico estremamente solido, con un design molto ispirato e con una regia capace di valorizzare al meglio ogni singolo elemento. La seconda opera di Hazelight Studios diverte, intrattiene, stimola, emoziona e fa riflettere, il tutto senza mai annoiare i giocatori e senza sbagliare quasi nulla. Forse si poteva fare qualcosa di più per rendere indimenticabile la trama, ma anche così la storia di May e Cody risulta davvero imperdibile per tutti gli amanti dei videogiochi. 9.0

Lost Words: Beyond the Page

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 9 apr 2021
L’esperienza di Lost Words: Beyond the Page è emotivamente forte. La storia è interessante, ben narrata e incredibilmente emozionante, complice anche un comparto sonoro e interpretativo davvero di buonissimo livello. C’è il problema del gameplay, con fasi alternate tra i due mondi che però non coinvolgono mai veramente il giocatore creando un disequilibrio così elevato da spingerci a correre avanti solo per vivere a pieno regime la storia senza alcuna pausa. Per chi ama le storie, per chi vuole vivere anche dei ricordi legati al proprio passato familiare, Lost Words: Beyond the Page può veramente sorprendere, ma se non si cerca questo, allora meglio rivolgersi altrove. 7.3

I Saw Black Clouds

di Giuseppe Genga / Neural P 30 mar 2021
I Saw Black Clouds segna un passo indietro, dal punto di vista qualitativo, rispetto al precedente film interattivo di Wales Interactive, The Complex. Storia e regia non convincono fino in fondo, il "montaggio" dato dalle nostre scelte è realizzato tramite fastidiosi tagli netti e la localizzazione presenta diversi problemi di contestualizzazione del testo originale. L'editore britannico ci ha abituati a meglio, e speriamo che in futuro possa tornare a quei livelli. 5.8

Little Nightmares II

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 9 feb 2021
Tarsier Studios ci presenta con Little Nightmares II un'esperienza valida ed affascinante, andando ad impreziosire la serie con nuove interessanti aggiunte. Se avete amato il primo episodio non potete farvi scappare questo sequel che apporta migliorie sotto tutti gli aspetti, ma d’altro canto se l’avventura di Six non vi ha affascinato, in questo nuovo capitolo non troverete validi motivi per rivalutare la saga. Ricordate comunque di tenere sempre una luce accesa prima di dormire, non si sa mai cosa si nasconda negli angoli bui della vostra stanza… 8.0

Sword of the Necromancer

di Győző Baki / Baboy P 2 feb 2021
Per Sword of the Necromancer si può dire che il risultato sia maggiore della somma delle sue parti: si tratta di un dungeon crawler rogue-lite che sa di già visto per quel che riguarda lo stile audiovisivo, il design dei mostri ed il gameplay di combattimento, che però grazie alla geniale idea di poterci creare la nostra armata di nemici resuscitati da far combattere al nostro fianco, a una gestione intelligente del sistema di progresso e una storia sorprendentemente coinvolgente, fa volare via in un batter d'occhio le ore necessarie ad arrivare alla fine. Non un capolavoro senza tempo, ma non tutti i giochi devono esserlo. 7.8

Hitman 3

di Mirko Rossi / Thor P 31 gen 2021
Hitman 3 è la giusta conclusione di una trilogia che ha deciso di puntare tutto sul gameplay e sulla creatività dei giocatori. L’ultimo capitolo della saga abbraccia tutte le caratteristiche che hanno permesso all’Agente 47 di ritrovare lo smalto di un tempo, per offrire un’esperienza di gioco stealth come non se ne trovano molte altre oggigiorno. Una gestione dell'I.A. non ottimale e la scelta controversa di non puntare più di tanto sulla sceneggiatura gli impediscono purtroppo di imporsi come nuovo punto di riferimento per il genere, ma non di candidarsi come titolo consigliato per tutti gli appassionati e per tutti i fan dell’assassino prezzolato più famoso del mondo dei videogiochi. 8.0

Redout: Space Assault

di Győző Baki / Baboy P 31 gen 2021
Redout: Space Assault è uno sparatutto su rotaia che ricorda alcuni classici del passato mostrando una buona padronanza del genere da parte degli sviluppatori. Non è sicuramente il titolo più originale di questo tipo visto finora, ma compensa con una notevole quantità di contenuti ed un profondo e vario sviluppo delle nostre navette. Senza dubbio consigliabile ai fan del genere, grazie anche all'ottimo prezzo. 7.5

Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa

di Győző Baki / Baboy P 24 gen 2021
Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa è la versione definitiva e finalmente giocabile sulle nuove console di uno dei migliori beat 'em up dell'era moderna, un piccolo classico cult come lo sono diventati anche il fumetto originale ed il relativo film. Coloratissimi e memorabili disegni 16-bit, splendida colonna sonora e tanta creatività accompagnano questa rigiocabilissima avventura, che presenta anche corpose opzioni cooperative e competitive locali e online. Tenete però presente che questa ri-pubblicazione del gioco non aggiunge o migliora davvero nulla, quindi se l'avevate già spolpato al tempo su PS3 non vi troverete novità, ma potrete finalmente rigiocarlo visto che, anche per chi l'aveva già acquistato, il titolo originale non era giocabile su PS4. 8.0

Immortals Fenyx Rising

di Mirko Rossi / Thor P 19 dic 2020
Immortals Fenyx Rising è un’avventura divertente e godibile, che non tenta mai di strafare proponendo un sistema di gioco “classico” condito con tutto il fascino della mitologia greca e con un’abbondante dose di humor sopra le righe. Il gameplay offre il giusto compromesso tra profondità e immediatezza, risultando nel complesso più che soddisfacente grazie alla presenza di un combat system solido e all’ottimo lavoro svolto nel inserire nel titolo enigmi bilanciati e dungeon disegnati alla perfezione. Sicuramente si poteva fare qualcosa di più per rendere i nemici meno ripetitivi e per aumentare il ritmo nella prima parte del gioco, ma nel complesso si tratta di difetti minori che intaccano solo in minima parte le qualità di un titolo open-world che mette da parte ogni pretesa di confrontarsi con le grandi saghe per offrire ai giocatori un’esperienza diversa e ben caratterizzata. Un titolo che tutti gli appassionati del genere dovrebbero sicuramente considerare di aggiungere alla propria collezione. 8.2

Haven

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 13 dic 2020
L’esperienza con Haven è stata una gradita sorpresa, donandoci ulteriore fiducia nei confronti di The Game Bakers. Si tratta di un gioco ricco di potenziale e che getta le basi per un prodotto ancora migliore nel futuro dello studio. Haven è un gioco che pone l’amore e la libertà in prima fila, con una interessante contornistica di lore e una buona dose di gameplay. Ci sono ovviamente dei risvolti negativi, alcune debolezze nella produzione che derivano dalla natura indie dello studio, ma sono evidentissime anche le profonde ambizioni degli sviluppatori. 8.0

Twin Mirror

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 5 dic 2020
L’ultimo lavoro dei francesi Dontnod Entertainment mostra dei notevoli passi avanti in quasi tutti gli aspetti, presentando una narrazione diversa, più matura e più cupa, così come un comparto tecnico decisamente più impattante, al netto di qualche errore fatto lungo la strada. Rispetto al passato si apprezzano i miglioramenti nel motion capture, soprattutto sul protagonista, così come anche l’abbandono - per ora – della struttura episodica. Nel complesso, Twin Mirror è un titolo che vale la pena provare e giocare, soprattutto se siete stati tra gli amanti delle loro produzioni di punta. 7.8

Demon's Souls

di Mirko Rossi / Thor P 5 dic 2020
Demon's Souls è un remake davvero pregevole, che mescola il gameplay e la trama originali con un comparto tecnico di ultima generazione capace di lasciare a bocca aperta dalla sequenza di apertura ai titoli di coda. Tutte le caratteristiche che hanno permesso alla versione originale di entrare nella leggenda e di "piantare" il seme dal quale sarebbe poi germogliato il genere dei souls-like non solo sono rimaste intatte, ma beneficiano in modo davvero inaspettato delle incredibili novità introdotte dal nuovo engine grafico. Qualche retaggio del passato purtroppo resta e sicuramente si poteva fare di più per sfruttare il DualSense, vero punto di forza della nuova console, ma anche così Demon's Souls rimane un gioco davvero incredibile, capace di regalare ancora tantissime emozioni e di catturare l'attenzione dei giocatori molto a lungo. Un titolo che tutti gli appassionati del genere, navigati e non, dovrebbero aggiungere al più presto alla loro collezione. 8.8

Chronos: Before the Ashes

di Mirko Rusciano / CosmoSeriously P 30 nov 2020
Mettere le mani su Chronos: Before the Ashes è stata un’esperienza un po’ strana. Da un lato abbiamo una serie di interessanti meccaniche da scoprire, come quella dell’invecchiamento e un sistema di progressione che miscela in modo unico il meglio dei Souls/Zelda, dall’altro abbiamo una sfida sottotono ed un game/level design basilare che poteva funzionare quando era un gioco esclusivo per VR, ma che su console mostra il fianco a diverse mancanze. Inoltre la durata esigua e la facilità con cui si possono “rompere” gli schemi di gioco, permettendoci di andare avanti senza troppe difficoltà, non giovano alla fruizione del titolo. 6.8

Planet Coaster: Console Edition

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 30 nov 2020
Planet Coaster: Console Edition è il miglior gestionale di parchi di divertimento attualmente in circolazione; si tratta di un acquisto imprescindibile per gli estimatori degli ormai vecchi RollerCoaster Tycoon, ma darà grandi soddisfazioni anche ai nuovi arrivati. L'editor è ricchissimo, le modalità di gioco presenti basilari ma efficienti, le possibilità di personalizzazione e di modifica praticamente infinite. Progettare da zero il vostro parco di divertimento, vederlo crescere e arricchirlo di nuove attrazioni, gestendo visitatori e personale, può dare grandi soddisfazioni. Come tutti i gestionali, avrà degli estimatori a prescindere ma si tratta di un titolo consigliabile anche ai neofiti del genere. 8.0