Ultime recensioni

Gran Turismo Sport

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 20 ott 2017
Con Gran Turismo Sport Polyphony Digital ha compiuto una scelta per la quale solo il tempo potrà dirci se azzeccata o no. Il gettarsi a capofitto nel mondo dell’online, rinunciando a gran parte dell’impianto single player tipico della serie, può diventare un pericoloso boomerang e personalmente l’ho trovata una scelta discutibile. Rimane la cura maniacale per i dettagli delle auto e trasuda in maniera molto evidente la passione degli sviluppatori per il mondo delle quattro ruote; alcuni spunti tecnici e la compatibilità con PS VR sono dei punti di forza, ma i puristi della serie potrebbero trovare questa nuova versione del titolo un po' troppo mutilata in sezioni davvero fondamentali e, da sempre, fiore all’occhiello della serie. 7.5

The Evil Within 2

di Mirko Rossi / Thor P 19 ott 2017
The Evil Within 2 è un sequel coraggioso, che non si limita a ricalcare fedelmente quanto fatto dal suo predecessore ma osa mettendo in luce un’inaspettata personalità. L’ultima fatica di Tango Gamewoks propone infatti una trama diversa ma altrettanto intrigante e carica di significato, e un gameplay meno claustrofobico ma comunque in grado di tenere incollato il giocatore allo schermo dall’inizio alla fine, il tutto condito da una realizzazione tecnica solida e da una direzione artistica di grande impatto. Qualche difetto c’è e l’assenza di Shinji Mikami alla regia a volte si fa sentire, ma questo fortunatamente non impedisce al titolo di mettere in mostra tutte le sue potenzialità. Il risultato è un survival horror di ottima qualità, capace di affascinare e sorprendere costantemente il giocatore e che conclude in modo più che soddisfacente il ciclo narrativo inaugurato dalla software house tre anni fa. 8.5

RAID: World War II

di Győző Baki / Baboy P 19 ott 2017
RAID: World War II assomiglia prevedibilmente a Payday 2, ma a livello qualitativo siamo ad anni luce: la premessa della Seconda Guerra Mondiale avrebbe sicuramente offerto uno scenario intrigante per quel tipo di gameplay, ma un comparto tecnico scadente, un'IA risibile ed un game design monotono sprecano qualunque potenziale del titolo. Difficilmente consigliabile. 4.5

South Park: Scontri Di-Retti

di Giuseppe Genga / Neural P 16 ott 2017
South Park: Scontri Di-Retti non delude, portando nuovamente sulle nostre console l'umorismo adulto e dissacrante di Parker e Stone reso ancor più autentico dall'eccellente doppiaggio italiano. Il tutto è accompagnato da una struttura RPG free roaming estremamente soddisfacente, della quale il nuovo sistema di combattimento a turni rappresenta l'indubbio fiore all'occhiello. Se amate South Park è un assoluto must buy per via della storia e della realizzazione artistica, ma anche la giocabilità vi saprà catturare fino in fondo. 9.0

NASCAR Heat 2

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 16 ott 2017
NASCAR Heat 2 è, fondamentalmente, un titolo di nicchia, a volte colpevolmente snobbato dalla grande massa in quanto presenta dei limiti tecnici se confrontato ai big del genere ma paga anche in termini di notorietà per quanto concerne lo sport che rappresenta. Tirando le somme, però, si tratta di un titolo che appassiona e saper padroneggiare le curve, le scie ed i sorpassi garantisce ore di sano divertimento. 7.0

Sonic Mania

di Valerio Tosetti / Sonakin P 16 ott 2017
Sonic Mania è il gioco che tutti i fan di Sonic aspettavano da un po’ di tempo, anche se solo come antipasto al nuovo Sonic Forces. L’idea degli sviluppatori è stata geniale: non un classico remaster ma un vero e proprio remix di locations, poteri, personaggi, nemici e musiche. Sperando che anche altri prendano da ispirazione da questo concept, mi trovo pienamente soddisfatto dal titolo. 8.5

RUINER

di Győző Baki / Baboy P 10 ott 2017
RUINER è un impressionante esercizio di stile, con un look estremamente dettagliato che riproduce in maniera convincente un mondo futuristico pieno di luci al neon e violenza gratuita, dove nemmeno gli avanzamenti tecnologici hanno saputo renderci persone migliori. I combattimenti frenetici si affiancano ad una trama piuttosto intrigante seppur incompleta, con diversi personaggi memorabili che ci accompagnano attraverso una trama corta ma discretamente rigiocabile. Non è certamente esente da difetti, ma per chi vuole sviscerare un curioso mondo cyberpunk ultraviolento può trovare in RUINER più di una soddisfazione. 7.6

Gundam Versus

di Andrea Giuliani / Linker360 P 7 ott 2017
Gundam Versus si è rivelato un titolo dalle buone potenzialità ma che è purtroppo afflitto da diversi problemi. Il grande numero di personaggi sarà sicuramente un elemento fondamentale per i fan della serie, ma la scarsità di modalità e soprattutto la difficoltà nel trovare partite online intaccano molto l’esperienza complessiva. L’assenza di una modalità Storia rende evidente inoltre come il gioco sia rivolto unicamente agli appassionati che già conoscono a menadito le vicende e le caratteristiche di ogni robot, per cui se rientrate in questa categoria potreste comunque dare un’occasione a Gundam Versus, in caso contrario dubito che troverete motivi che ne giustifichino l’acquisto. Spero vivamente che Bandai riesca a risollevare la situazione con l’aggiunta di qualche modalità extra (in particolare single player) e soprattutto sistemare il matchmaking, poiché allo stato attuale Gundam Versus risulta al limite dell’ingiocabile… e per un titolo che si basa praticamente tutto sull’online, è un problema non da poco. 6.0

Raiders of the Broken Planet

di Roberto Tomasi / Ironman P 6 ott 2017
Raiders of the Broken Planet in conclusione è un titolo potenzialmente molto promettente, che trova nel particolare multiplayer asimmetrico il suo punto di forza. L’interessante sistema di rilascio episodico della trama fa ben sperare su un supporto costante nel tempo, fattore determinante per scongiurare un’eccessiva ripetitività che rischia di minare sul lungo periodo l’interesse per il titolo. Un’ottima base di partenza per un prodotto divertente, ben confezionato e dall'eccellente impianto artistico. 8.0

NHL 18

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 6 ott 2017
Con NHL 18 ci troviamo di fronte ad un prodotto valido che, però, pecca in innovazione. Le mancanza di una modalità Storia e la ripetitività della modalità GM/Franchigia sono, fortunatamente, bilanciate dall’innovativo NHL Threes, in grado di attrarre nuovi adepti in virtù di un approccio tipicamente arcade, e da una ricca modalità Training Camp. NHL 18 si prefigura, alla resa dei conti, come un ottimo prodotto per chi avesse intenzione solo ora di provare a confrontarsi con uno sport di nicchia (almeno alle nostre latitudini) che, però, può garantire diverse ore di sano divertimento; allo stesso tempo, però, può rivelarsi fin troppo simile ai precedenti episodi per giustificare l’acquisto agli appassionati e puristi della serie. 7.5

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra

di Mirko Rossi / Thor P 5 ott 2017
Potrei dire che La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è un ottimo gioco d’azione, che è la giusta evoluzione di una saga di qualità e che raccoglie nel modo migliore la pesante eredità lasciata dal suo predecessore ma, ad essere sincero, non sarebbe abbastanza. La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è un vero e proprio capolavoro, di quelli con la C maiuscola. Pur senza essere perfetto, questo sequel riesce non solo ad espandere e migliorare ogni elemento del gameplay senza abbandonare lo spirito originale, ma anche ad onorare come nessun altro gioco prima di sé l’universo letterario più famoso ed affascinante di tutti i tempi. Un titolo capace di regalare tantissime ore di divertimento, che tutti gli amanti dei videogiochi d’azione fantasy dovrebbero assolutamente aggiungere alla propria collezione. 9.3

Pinball FX3

di Győző Baki / Baboy P 2 ott 2017
Pinball FX3 è un più che riuscito aggiornamento di FX2, che già era il miglior titolo di pinball per contenuti, personalizzazione, varietà e molto altro. La nuova veste grafica rende ancora più belli tutti i tavoli, peraltro in gran parte importabili dal capitolo precedente, mentre il nuovo sistema di obiettivi e sfide aggiunge tantissima longevità a ciascun tavolo. I nuovi tavoli sono spettacolari e molto curati anche se non sono qualitativamente uniformi, e le molte novità garantiscono di rendere nuovamente fresca l'esperienza di gioco. Gli appassionati del flipper possono dormire sonni tranquilli: il re del pinball è tornato, e dopo aver esplorato mondi massicci come l'universo Marvel, Star Wars, The Walking Dead o Alien, siamo curiosi di scoprire in quali affascinanti mondi ci porterà nei prossimi anni! 8.8

FIFA 18

di Mirko Rossi / Thor P 29 set 2017
FIFA 18, come prevedibile, non porta con sé grandi cambiamenti o modalità particolarmente innovative, ma grazie alle numerose novità, introdotte con maestria in uno schema di gioco ben collaudato, rappresenta senza ombra di dubbio il punto di qualità più alto raggiunto dalla serie in questa generazione sotto ogni punto di vista. Giocabilità, varietà, comparto tecnico e modalità online. Ognuno di questi aspetti è stato rivisto, ampliato e migliorato per riprodurre al meglio l’universo calcistico in ogni sua declinazione. Proprio come i suoi predecessori non è perfetto e se non siete amanti della filosofia calcistica targata EA probabilmente non sarà questo capitolo a farvi cambiare idea ma questo non può, e non deve, sminuire le qualità di un titolo capace anche quest’anno di regalare tantissime ore di divertimento a tutti coloro che amano il bel calcio. 9.0

Lightfield

di Győző Baki / Baboy P 28 set 2017
Lightfield riesce ad essere un racer futuristico totalmente differente da quanto visto finora. Le gare ultraveloci con dispositivi gravitazionali sfidano il giocatore a trovare traiettorie uniche saltando tra gli elementi dei livelli, aggiungendo un ulteriore livello di profondità al genere. E con modalità multiplayer sia in locale che online, c'è il potenziale per perdere tante ore con il gioco nonostante una realizzazione non sempre impeccabile e contenuti non in abbondanza. 7.8

Marvel vs. Capcom: Infinite

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 27 set 2017
Facendo un’analisi onesta dei pro (fluidità dei combattimenti, roster dei personaggi e multiplayer online) e dei contro (un’eccessiva facilità nei combattimenti iniziali ed una certa approssimazione nella realizzazione tecnica dei diversi lottatori), possiamo concludere che Marvel vs. Capcom: Infinite si prefigura come un picchiaduro piacevole ed alla portata di tutti. Peccato per la realizzazione tecnica e per le poche novità nel roster (ampio ma sostanzialmente simile alle passate edizioni), controbilanciate però dalla maggiore quantità di abilità messe a disposizione dei singoli personaggi. 7.5