MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Spider-Man
copertina

Spider-Man - provato all'E3

Spider-Man, il nuovo gioco di Insomniac Games, è senza ombra di dubbio un titolo molto atteso dai fan. Sviluppato in esclusiva per PlayStation 4, il titolo ci mette ai comandi di un agilissimo Uomo Ragno dondolante per le strade di New York. Abbiamo avuto l’occasione di provarlo all'E3: eccovi le nostre impressioni.
La demo che abbiamo potuto provare era in qualche modo limitata: una zona di città non particolarmente grande e solo alcune attività da fare. La cosa di cui eravamo più curiosi è il funzionamento delle ragnatele per muoversi in città. In passato, in alcuni giochi Spider-Man lanciava le sue ragnatele nel cielo e queste si attaccavano miracolosamente sempre a qualcosa. Nel gioco di Insomniac invece dovremo assicurarci che esista un punto di ancoraggio prima di sparare una ragnatela con il trigger destro. Volendo è anche possibile darci una spintarella in più alla fine di un’oscillazione per guadagnare un po’ d’inerzia. È necessario spendere qualche minuto prima di essere in grado di muoversi per l’ambiente urbano con efficacia ma, una volta capito come funziona, è decisamente divertente. Insomniac non è certo nuova nel creare giochi con sistemi di movimento particolari, basti pensare a Sunset Overdrive per Xbox One, col quale Spider-Man condivide la stessa filosofia di movimento con inerzia. Andare da un punto A ad un punto B, insomma, è una faccenda divertente e ci sentiamo totalmente liberi di sfruttare la città come se fosse il nostro parco giochi personale: saltare dai palazzi, correre sulle facciate, penzolare dalla nostra ragnatela. Si può fare tutto.

MP Video - Spider-Man

Ben inteso, nelle nuove avventure dell’Uomo Ragno non si scorrazzerà per New York e basta. Ci sarà anche da combattere. Inizialmente nella demo abbiamo seguito il nostro istinto, aiutando la polizia per le strade o andando a sgominare i cattivi nei vicoletti cittadini. Il sistema di combattimento richiede una certa quantità di memoria muscolare prima di poter essere davvero efficaci. I combattimenti in Spider-Man ci hanno immediatamente ricordato quelli della serie Arkham di Rocksteady anche se, grazie alle abilità acrobatiche e alle ragnatele di Peter Parker, il flow della lotta è decisamente migliore. In più è anche possibile, se non raccomandato, sfruttare quanto offre l’ambiente circostante per avvantaggiarsi. Possiamo ad esempio raccogliere tombini o barili con la ragnatela per poi lanciarli addosso ai cattivi. Possiamo rilanciare loro le granate e ovviamente abbiamo speciali poteri, come una sorta di raffica di ragnatele che colpisce tutti i nemici attorno a noi. Anche in questo caso non ci siamo sentiti immediatamente in controllo della situazione al 100%, i combattimenti sono abbastanza variati da richiedere un po’ di pratica prima di essere davvero letali. In più bisogna abituarsi alla velocità fuori dal comune di Spider-Man, un elemento a nostro vantaggio una volta che lo sappiamo sfruttare come si deve.

A cinque minuti dalla fine della demo abbiamo ricevuto un messaggio da Yuri Watanabe: c’è bisogno di Spider-Man in una banca a qualche isolato di distanza da noi. Appena arrivati sul posto incontriamo The Shocker intento a fare i suoi comodi. Le boss fight sono un pochino diverse dai combattimenti regolari. Per evitare i suoi colpi speciali è stato necessario schivare continuamente, dondolando da un punto all’altro della sala per poi colpirlo al momento opportuno con gli oggetti più pesanti a nostra disposizione. Tutto lo scontro ha richiesto una certa dose di abilità ma una volta compresi i pattern d’attacco, che sono cambiati solo una volta durante l’incontro, siamo riusciti abbastanza facilmente ad avere la meglio sul nemico.

Spider-Man di Insomniac Games ci ha divertito. Un gameplay da imparare ma molto soddisfacente una volta che ci sappiamo fare un pochino di più. Visivamente molto curato anche se, forse, nelle strade avremmo preferito vedere un po’ più di vita. Una breve demo non è certo bastata a soddisfare la nostra curiosità ma sembrerebbe che lo studio di Burbank stia facendo un buon lavoro e che i fan dell’Uomo Ragno avranno tra le mani un prodotto di qualità il prossimo settembre.

c Commenti

copertina

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus