MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
The Dark Pictures: Man of Medan
copertina

The Dark Pictures ci fa invitare gratuitamente un amico, Curator's Cut disponibile per tutti

di Giuseppe Genga / Neural P 27 nov 2019 20:11
Bandai Namco ha annunciato oggi due novità per l'horror game di Supermassive Games The Dark Pictures: Man of Medan: la prima è che la modalità Curator's Cut, che ci permette di rivivere la storia dal punto di vista degli altri personaggi e che finora era disponibile solo per chi aveva preordinato il gioco, è ora disponibile per tutti i possessori del titolo.

L'altra e più interessante novità è che tutti quelli che hanno acquistato o acquisteranno il gioco prima del 6 gennaio 2020 potranno utilizzare il Friend Pass, un "gettone monouso" che ci permette di invitare un singolo amico a giocare con noi in co-op online il gioco, senza che questo debba possederne una copia. Basterà infatti che il nostro amico scarichi la versione trial del gioco, dopo di che potremo invitarlo selezionando appunto l'opzione Friend Pass. Una volta utilizzata questa opzione potremo completare la storia col nostro amico anche in molteplici sessioni di gioco, ma poi non sarà più utilizzabile con altri amici. Quindi scegliete bene chi invitare!

Vi lasciamo ora ad un nuovo trailer del gioco che ci illustra le possibilità del Friend Pass.

MP Video - The Dark Pictures: Man of Medan

Altro su MondoPlay

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, inizia nel 2002 un'avventura da insider nel mondo dei videogiochi partendo con la concorrenza ma maturando sempre più interesse per il mondo Playstation. Nel 2013 decide finalmente di aprire MondoPlay, con l'obiettivo di farlo diventare il sito di riferimento per tutti gli amanti italiani della console Sony.

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus