MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
TowerFall Ascension

Recensione - TowerFall Ascension

Dopo aver spopolato su PC dando addirittura vita a tornei e competizioni in giro per il mondo, il gioco di frenetiche battaglie tra agguerriti arcieri TowerFall Ascension approda finalmente anche su Xbox One. La curiosità è tanta: scopriamo di cosa si tratta!

Il Gioco

TowerFall Ascension è un gioco pensato per le competizioni. Non sorprende quindi che gli sviluppatori non si siano affatto impegnati a creare una trama degna di questo nome, preferendo gettare il giocatore nelle arene di gioco fin da subito. E allora non perdiamo tempo neanche noi e parliamo subito del fattore estetico del gioco: un classico look "alla indie" 8-bit, con arene rettangolari che richiamano le vecchie TV a tubo catodico e un personaggio dotato di arco e frecce che dovrà destreggiarsi tra numerosi pericoli, a seconda della modalità di gioco. Il set d'abilità del personaggio rimane immutato in tutte le modalità: salti, possibilità di rimanere appeso ai muri per poi fare un altro salto, tirare frecce (in numero limitato, recuperabili però in giro per la mappa) nonché la possibilità di uscire da un lato del livello per rientrare in quello opposto, alla Pac-Man. Non disperate quindi se cadrete in un burrone: rientrerete dalla cima del livello come niente fosse!

Ciò che cambia, invece, sono le esperienze di gioco, le 3 modalità presenti sono si differenziano profondamente l'una dall'altra. Quella per capire al meglio le meccaniche di gioco è probabilmente la modalità Trials: si tratta di una specie di tutorial misto a percorsi d'abilità dove abbattere bersagli sparsi per i livelli nel minor tempo possibile, e per farlo dovremo mettere in campo ogni abilità in nostro possesso. Oltre ad offrire sfide notevoli con dei tempi da battere molto tosti, questa modalità è utile per abituarsi ad alcune meccaniche di gioco come ad esempio il cadere in fondo al livello per rientrare dalla cima o i salti dal muro.

MP Video - TowerFall Ascension

Troviamo poi un'intrigante modalità "progressiva" di nome Quest: qui uno o più giocatori (fino a 4 persone sullo stesso schermo in locale) devono scendere in campo in una delle numerose arene del gioco, che sono di volta in volta popolate da numerosi mostri di potenza sempre crescente,. Palle di slime, pipistrelli, bizzarri artefatti, altri arcieri... i pericoli sono sempre dietro l'angolo, ma per fortuna anche i combattenti possono potenziarsi, permanentemente o temporaneamente: ogni tanto infatti appaiono dei comodi power-up, capaci per esempio di aumentare il numero di frecce a disposizione o di assegnarne di tipi speciali (esplosive, per dirne una), ma anche concedere scudi capaci di parare un colpo o delle comode ali per svolazzare in giro per il livello! Un numero fisso di round da battere, un numero limitato di vite, più difficoltà... la sfida è servita!

La modalità più corposa e intorno alla quale è costruito TowerFall Ascension è però Versus. Purtroppo dovrete scordarvi questa modalità se siete giocatori solitari e non avete almeno due controller, perché il multiplayer è limitato al solo locale e non esistono i bot. Se invece avete degli amici (o dei nemici) da sfidare, preparatevi perché questa è un'esperienza competitiva pura e dura! Il gameplay è frenetico e preciso, e tra frecciate da schivare o parare non c'è mai un attimo di tregua. A questo unite il gameplay acrobatico già menzionato nonché i power-up folli, e ne esce un gioco davvero spassoso. Tra l'altro, le regole sono abbondantemente personalizzabili: modalità di gioco, numero di round, quali power-up usare o meno, se dare un bonus di scudi al giocatore che sta perdendo, e così via. Il tutto su ben 120 arene diverse!

Insomma, le tre modalità di gioco sono estremamente corpose, molto personalizzabili, e affrontabili fino a 4 giocatori, con combattenti aggiuntivi sbloccabili, diverse difficoltà e regole personalizzabili, nonché record da battere e obiettivi molto tosti da completare. Un vero peccato che tutte le sfide si riducano al gioco in locale, perché TowerFall Ascension avrebbe tutte le carte in regole per essere un titolo competitivo di stampo professionistico. Manca inoltre anche la localizzazione italiana, ma poco male: i testi sono davvero poco numerosi e piuttosto comprensibili, il gameplay poi è particolarmente comodo ed intuitivo.

Amore

Gameplay appassionante

- Come fa un gameplay fatto praticamente di soli salti e lancio di frecce a piacere così tanto? Difficile spiegarlo a parole, ma sarà per il level design "circolare" (uscendo da un lato si rientra da quello opposto) e acrobatico, per i power-up strambi, per la velocità e la possibilità di tirare frecciate incredibilmente curate nonché bloccare quelle altrui... di certo, la formula funziona alla grande nella modalità Versus contro i propri amici, ed anche nella modalità Quest dove mettere in pratica le nostre abilità contro orde di mostri sempre più forti ed abili, alcuni dei quali ci perseguiteranno a loro volta con le loro frecce! Provatelo: difficilmente resterete indifferenti a questa giocabilità.

Contenuti a non finire

- Ad un primo impatto, TowerFall Ascension non sembra offrire una quantità particolarmente elevata di contenuti, ma esplorando al meglio i menu e avanzando nelle modalità si nota che è tutto l'opposto di ciò. Nella modalità Versus ci sono molte arene e tantissime variazioni di esse, per un totale di circa 120 zone dove massacrarsi a vicenda. Anche la modalità Quest sembra inizialmente limitata, ma tutte le arene possono essere affrontate da soli o in compagnia a più difficoltà, con diverse chicche da sbloccare. Per non parlare della lunghissima modalità Trials, dove superare sfide di abilità e velocità puntando ai classici "par" di tempo, alcuni dei quali battibili soltanto dai veri esperti. E c'è anche già un DLC che aggiunge ulteriori contenuti.

Personalizzazione notevole

- Non solo è possibile giocare da uno a quattro giocatori, ma anche le regole sono ampiamente personalizzabili, soprattutto nella modalità Versus. Possiamo modificare la modalità di gioco, il numero di round, le regole per la vittoria, aggiungere mutatori come la bassa gravità o la semi-invisibilità, decidere quali power-up utilizzare e così via. Ci sono inoltre 8 lottatori diversi tra cui scegliere, di cui 4 da sbloccare man mano, e lo stesso vale poi per alcune arene Quest, affrontabili in più giocatori e a difficoltà multiple. Insomma, potrete giocare a TowerFall Ascension con le vostre regole.

Odio

Niente online

- Maledizione! TowerFall Ascension è sicuramente tra i titoli 2D competitivi più frenetici, divertenti e "pro" degli ultimi anni, ed è uno spasso sfidare i propri amici o unirsi a loro per battere orde di nemici sempre più potenti, dovendo tener conto delle frecce limitate. Proprio per questo è una delusione pazzesca non poter provare queste emozioni online, perché il gioco ha un potenziale competitivo impressionante. Sono peraltro assenti anche i bot, quindi se siete da soli e non avete nemmeno un secondo controller a portata di mano, scordatevi la modalità Versus. Un vero peccato.

Paywall immediato

- Su Steam è disponibile da quasi due anni la prima espansione del gioco, Dark World, che aggiunge nuovi guerrieri, nuove arene, nuove modalità folli, battaglie boss epocali, e molto altro ancora. Con così tanto tempo passato dall'uscita del gioco base e di questo DLC, ci saremmo aspettati di ricevere la versione "definitiva" comprendente questi contenuti, ma così non è. TowerFall Ascension costa 14,99 come il prezzo di lancio della versione PC di 3 anni fa, e l'espansione è da comprare separatamente per ulteriori 9,99 Euro. Pagare praticamente 25 Euro per dei contenuti vecchi di anni pesa abbastanza, soprattutto perché comprare il gioco base non basta per avere tutto anche se, come già detto, la quantità di contenuti è più che sufficiente anche nel titolo base.

Tiriamo le somme

TowerFall Ascension è senza dubbio uno dei titoli indie più competitivi e divertenti che ci sia capitato di provare ultimamente. Il gameplay sulla carta molto semplice si incontra con un mix di platforming frenetico e sparatorie e base di archi con comandi raffinati, power-up pazzeschi e un'enorme mole di mappe, dando vita ad un'esperienza assolutamente appassionante. Purtroppo l'assenza totale del supporto online gli fa perdere parecchi punti, ma se avete amici con cui giocare sulla vostra console non fatevi sfuggire uno dei giochi d'azione 2D più appassionanti degli ultimi anni!
8.2

c Commenti


L'autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, le esclusive console lo avvicinano verso nuove mete. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MP esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus