L'autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, le esclusive console lo avvicinano verso nuove mete. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

  • Articoli (186)
  • News (2)

RECENSIONE - Call of Duty: Black Ops 4

P 19 ott 2018
Call of Duty: Black Ops 4 perde la Campagna e le missioni Specialista non sono davvero all'altezza delle mirabolanti storie che la saga di Black Ops ha saputo raccontarci, ma visto quanto di buono fatto negli altri comparti questa non risulta in fin dei conti una mancanza troppo penalizzante: Treyarch ci regala un multiplayer che, pur soffrendo un po' di crisi d'identità, risulta essere una delle esperienze più tattiche e divertenti che CoD abbia mai offerto, una modalità Zombi più accessibile e personalizzabile che mai e soprattutto una delle modalità Battle Royale più spassose e rifinite sul mercato, che a mio avviso vale quasi da sola il prezzo d'acquisto. Call of Duty: Black Ops 4 è più che mai un prodotto mirato al multiplayer, e da questo punto di vista riesce non solo ad essere uno dei capitoli migliori della saga ma offre anche una quantità di contenuti davvero impressionanti. Per chi vive di pane e sparatutto multigiocatore e non disdegna neanche i Battle Royale, è sicuramente un titolo da non farsi sfuggire. 9.1

RECENSIONE - Hollow Knight: Edizione Cuore di Vuoto

P 7 ott 2018
Hollow Knight: Edizione Cuore di Vuoto è senza dubbio uno dei metroidvania più affascinanti e curati degli ultimi anni, graziato da scenari spettacolari, musiche commoventi, un gameplay raffinato e tanti segreti da scoprire. Non introduce grandi novità nelle meccaniche di gioco e sicuramente non è un titolo per tutti essendoci tanto backtracking e una difficoltà che spesso non perdona, ma ci sono pochi dubbi sul fatto che sia un vero must per gli amanti del genere, soprattutto per quelli che amano i titoli con un eccezionale comparto artistico. 8.6

RECENSIONE - RGX: Showdown

P 6 ott 2018
RGX: Showdown è un arcade racer atipico con idee e meccaniche molto interessanti, ma con un gameplay forse fin troppo semplicistico che però risulta anche molto appassionante e capace di incollare il giocatore a lungo grazie al particolare sistema di progresso e potenziamenti. Se volete provare un racer diverso dal solito e non avete paura di una certa quantità di ripetitività, è sicuramente da provare. 7.0

RECENSIONE - Super Street: The Game

P 3 ott 2018
Super Street: The Game è a tutti gli effetti un gioco d'altri tempi, con un modello di guida appena sufficiente ma talvolta divertente che accompagna alcune belle trovate e diverse scelte di design difficilmente comprensibili, risultando in un titolo che nei momenti migliori è un racer acerbo ma godibile, mentre in quelli peggiori è un prodotto per niente al passo coi tempi e frustrante. Mi sento di dargli la sufficienza perché in fondo mi ha divertito per buona parte del tempo fino alla fine della campagna, ma il prezzo di lancio di 49,99 risulta decisamente esagerato. Ad una trentina d'Euro di meno potrebbe valere la pena provarlo. 6.0

RECENSIONE - Fall of Light: Darkest Edition

P 24 set 2018
Fall of Light: Darkest Edition si ispira visibilmente ai classici di From Software e Team Ico, offrendoci un mondo oscuro e pieno di insidie nel quale però le ottime premesse si scontrano con una realizzazione tutt'altro che eccelsa fatta di morti frustranti, un sistema di combattimento monotono, scelte di design discutibili e un fastidiosissimo input lag. Sulla carta sembrava un titolo molto promettente, ma in questo stato risulta difficile da consigliare anche agli appassionati del genere souls-like. 5.5

RECENSIONE - Brawlout

P 14 set 2018
Brawlout punta a mimare, nel sistema di combattimento, la semplicità dei primi Smash Bros. aggiungendo un paio di novità per dare più personalità al tutto. Un buon roster arricchito anche da cameo di ottimi giochi indie riesce a mascherare solo in parte la poca profondità e varietà del titolo, che fa anche un uso un po' spudorato delle microtransazioni. Si tratta comunque di un platfighter meccanicamente solido che saprà dare ore di divertimento ai fan del genere, pur senza riuscire a proporre nulla di meglio di quanto già fatto da altri esponenti del genere. 7.0

RECENSIONE - PES 2019

P 5 set 2018
PES è, quest'anno più che mai, ancora un prodotto a due facce. Grazie alle nuove opzioni tattiche e una varietà calcistica mai vista nella serie, i campi si colorano di quello che è il calcio più bello al mondo in questo momento: preciso, tattico, con partite davvero diversificate tra loro e colpi di scena a non finire. Sul manto erboso PES 2019 risulta quindi essere il capitolo più completo e appassionante della saga. E' però.difficile chiudere un occhio non solo sull'ormai storico - e stavolta persino peggiorato - problema di licenze, ma anche su tante scelte di design arretrate che rendono il titolo meno appetibile a chi cerca un prodotto curato a 360 gradi, oltre alla mancanza di vere novità strutturali. Insomma, il ritorno del solito paradosso di PES: un gameplay così ricco di tattica e precisione che viene parzialmente vanificato da una realizzazione poco brillante di praticamente tutti gli altri elementi del gioco. Il prodotto funziona e sa appassionare, ma urge sempre di più una rivoluzione. 8.0

RECENSIONE - Airheart - Tales of broken Wings

P 2 set 2018
Airheart - Tales of broken Wings è un originale mix tra uno shoot 'em up con visuale dall'alto e un roguelike davvero ostico, dove la pesca di pesci sempre più rari e i combattimenti ad alta velocità nei cieli la fanno da padroni. Lo stile artistico è azzeccato e la cura dei dettagli è ammirabile, ma il concept intrigante va a scontarsi ben presto con i tanti problemi di bilanciamento del titolo, da un eccesso di interventi delle forze di polizia fino a un sistema di progresso molto punitivo in caso di errori. Rimane comunque un godibile e ambizioso shmup che può portare diverse ore di divertimento agli appassionati del genere, nonostante tutto. 6.8

RECENSIONE - Dead Cells

P 6 ago 2018
Dead Cells si propone come un potente ed appassionante gioco d'azione a scorrimento, che miscela elementi di più generi in un mix frenetico di combattimenti estremamente profondi e vari, e con uno stile artistico retrò ma incredibilmente curato e dettagliato. L'aderenza al genere roguelike porta con sé inevitabilmente alcune caratteristiche che potrebbero non piacere a tutti, come una difficoltà talvolta eccessiva ed un level design non sempre soddisfacente, ma se vi lascerete catturare dalle sue meccaniche vi risulterà difficile mollarlo per molto tempo. 8.5

RECENSIONE - Bud Spencer & Terence Hill - Slaps And Beans

P 28 lug 2018
Se siete cresciuti sui capolavori di Bud Spencer e Terence Hill, non potete assolutamente perdervi Bud Spencer & Terence Hill - Slaps And Beans. Dal primo all'ultimo secondo questo beat 'em up in salsa retro è un continuo di citazioni, battute esilaranti e botte da orbi con tanto di intermezzi e minigiochi spassosi, il tutto condito dalle colonne sonore su licenza dei film per un effetto nostalgia assicurato. Non è un gioco impeccabile soprattutto per via per l'eccessiva semplicità del gameplay, ma i fan delle pellicole storiche di Bud Spencer e Terence Hill troveranno tante ore di divertimento e scazzottate leggendarie, da soli o in compagnia. 8.0

RECENSIONE - The Mooseman

P 28 lug 2018
The Mooseman ha uno stile artistico molto interessante e curato e offre scorci di culture raramente affrontate nel mondo videoludico, con atmosfere uniche ed eventi sognanti che accompagnano però un gioco con poco mordente, complice una camminata lentissima, enigmi non sempre molto riusciti, tanto trial and error e un gameplay fin troppo spezzettato da una quantità eccessiva di spiegazioni testuali, sono in inglese. Il prezzo basso lo rende comunque un acquisto discretamente appetibile ai fan del genere, che troveranno un'avventura con tanto fascino completabile nel tempo della visione di un normale film. 6.7

RECENSIONE - All-Star Fruit Racing

P 25 lug 2018
All-Star Fruit Racing non avrà l'eccellenza tecnica, meccanica e di "star power" di colossi come Mario Kart o Sonic & All-Stars, ma grazie a uno stile artistico accattivante, tantissimi contenuti e un sistema di power-up piuttosto innovativo e tattico riesce a proporsi come alternativa interessante per gli appassionati del genere. Con tanto di supporto multiplayer locale e online e una marea di contenuti da sbloccare, di carne al fuoco ce n'è davvero tanta ed è sicuramente tra i titoli più riusciti di questo tipo sulle nostre console. 7.7

RECENSIONE - Lumines Remastered

P 8 lug 2018
Lumines Remastered è il ritorno ben riuscito di uno dei puzzle games più affascinanti di sempre, che con numerosi capitoli hanno saputo offrire un gameplay che ha poco da invidiare ai colossi del genere come Tetris. La quantità impressionante di skin (e di conseguenza canzoni e ritmi diversi che cambiano anche il gameplay) e di modalità di gioco garantisce una longevità elevatissima, mentre il gameplay appassionante fa il resto: Lumines è ancora fantastico. Qualche elemento in più dai sequel non avrebbe guastato, e i tempi di caricamento sono insolitamente alti per un titolo del genere, ma Lumines Remastered si conferma come una versione più che ideale di questo classico senza tempo. Consigliato sia ai nostalgici che ai neofiti della saga, che potranno così scoprire cos'ha di speciale il puzzle game ritmico più amato al mondo. 8.0

RECENSIONE - Milanoir

P 26 giu 2018
Milanoir ci riporta con efficacia ed ironia nella Milano criminale che molti film degli anni '70 ci avevano fatto conoscere, realizzata egregiamente con uno stile pixel art molto curato. Purtroppo l'ottimo comparto artistico non è però supportato da un gameplay all'altezza, e la seppur breve l'esperienza risulta spesso sbilanciata e ripetitiva. Per chi è interessato a un viaggio digitale in una Milano d'altri tempi in una rappresentazione da film noir, però, Milanoir merita comunque un'occhiata. 6.0

RECENSIONE - Super Bomberman R

P 24 giu 2018
Super Bomberman R è il ritorno del bombarolo più famoso dei videogames, e questa volta propone di tutto: una corposa campagna, numerose opzioni per il single player e la cooperativa, online con tanto di partite classificate, arene speciali, personaggi crossover con altre saghe. La formula storica del gioco però non viene toccata praticamente per niente, e se togliamo la campagna che è piuttosto monotona e poco interessante rispetto alle opzioni competitive del titolo, risulta un prodotto molto simile all'ultimo Bomberman uscito nella scorsa gen, ma al quadruplo del prezzo di lancio. Resta comunque un valido capitolo per la saga, un ritorno con stile e anche un buon punto di partenza per chi non ha mai giocato ad uno dei classici del multiplayer su console. 7.5