MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2
copertina

Recensione - Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2PS4Game

Dopo una lunga assenza, con Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 Activision e Vicarious Vision riportano sulle nostre console la storica serie di skateboard, cercando di rendere giustizia a quelli che molti ricordano come i migliori titoli del genere mai realizzati; scopriamo nella nostra recensione se sono riusciti in questa non certo facile impresa.

Il Gioco

Che i ragazzi di Vicarious Vision ci sappiano fare con i restauri videoludici, non è una novità: dopo aver riportato in auge titoli di un lontano passato come Crash Bandicoot e Spyro, ammodernandoli dove necessario ma mantenendo intatto tutto lo spirito che li rese dei successi mondiali, si sono ora cimentati con Tony Hawk's Pro Skater. Impresa non certo facile vista la burrascosa storia di questa inimitabile serie; dopo i primi titoli che non sbagliarono mai un colpo, la serie cominciò un forte e nemmeno troppo lento declino con l'approccio ad un forzato open world prima, l'arrivo di periferiche alquanto particolari e deludenti poi e la mazzata finale data da un team, Robomodo, che mai si è dimostrato all'altezza di questo mitico brand. L'annuncio di questa collection da un lato mi ha fatto molto piacere ed i miei polpastrelli già tremavano all'idea di cimentarsi nuovamente in combo mostruose, ma dall'altra parte ero terrorizzato di vedere un ennesimo scempio sul cadavere di una serie che ho amato alla follia, forse più di ogni altra. Fortunatamente, come dicevo, in Vicarious Vision ci sanno fare: vediamo perché.

img
Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 si presenta come un titolo unico, composto da tutti gli stage presenti nei primi due giochi, con tutti gli skater professionisti presenti all'epoca, ma anche con un discreto numero di nuovi Pro che ne vanno ad arricchire il roster, con buona parte della leggendaria colonna sonora anche in questo caso arricchita da nuovi brani e, soprattutto, dalla stessa giocabilità frenetica e sopraffina che caratterizzò questa serie. Dopo aver selezionato uno dei Pro disponibili o creato il nostro skater personalizzato tramite l'editor, il menu principale ci offre subito la possibilità di cimentarci nella modalità in giocatore singolo chiamata Tour in Skate. Questa è in tre parti, delle quali le prime due dedicate ai giochi originali, mentre la terza, denominata Ranked & Free Skate, ci offre la possibilità di cimentarci in attività originali come il semplice Skate Libero, la sessione singola oppure le Speed Run di cui vi parlerò più avanti. Selezionando uno dei primi due titoli ci troviamo di fronte al classico gameplay di THPS: abbiamo due minuti di tempo per compiere uno o più dei dieci obiettivi principali presenti in ogni stage. Dal raggiungimento di un determinato punteggio alla raccolta delle lettere S K A T E, passando per il compimento di una buona combo, all'esecuzione di un particolare gap fino alla mitica videocassetta segreta da scovare nei meandri di ognuno degli stage presenti. Ognuno di essi è disseminato anche di particolari insegne che ci permettono di aumentare le statistiche del nostro personaggio consentendoci quindi di fare Ollie ancora più alti, di migliorare il bilanciamento dei Grind e dei Manual o di qualsiasi altra statistica tre le dieci dedicate ad ogni skater. Inoltre ogni schermo ha vari segreti, a partire dalle classiche zone nascoste da attivare compiendo determinate manovre esattamente come nei titoli originali, ma anche nuovi collezionabili che sbloccheranno ricompense di vario tipo: dai semplici badge da utilizzare per personalizzare il nostro profili o i capi di abbigliamento, fino ai particolari personaggi segreti che da sempre il gioco ci ha offerto.

MP Video - Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2

Il gameplay è tanto semplice quanto ipnotico: i singoli tasti frontali del pad ci permettono di ollare, di eseguire i Flip Trick, i Grab e i Grind. Fortunatamente Vicarious Vision ha optato per pareggiare il gameplay di entrambi i giochi con evoluzioni che sono state introdotte solo in seguito, come i revert appena si atterra da una rampa o il semplice Manual che era assente nel primo capitolo. Questo porta ad un evidente miglioramento del gameplay in generale, rendendolo molto più fresco e attuale, cosa non scontata per una giocabilità che ha passato i venti anni di vita. Apprenderlo non sarà difficile, ma per padroneggiarlo ci vorrà pazienza, una coordinazione cervello-dita da Guinness dei Primati e soprattutto dei polpastrelli pronti a tutto. Questo perché, dopo aver pompato a sufficienza le statistiche del nostro personaggio, la velocità di esecuzione dei trick e delle relative combo sarà qualcosa di assurdo e vi assicuro che le vostre dita dovranno viaggiare davvero molto velocemente per ottenere dei punteggi degni di nota.

Oltre ai classici obiettivi che da sempre caratterizzano i THPS, il team di sviluppo ha pensato di arricchire il gioco aggiungendo decine e decine di sfide di vario genere. Queste sono suddivise in varie tipologie, a partire dalle Collezioni Sfide suddivise a loro volta in tre gruppi (Principante, Veterano e Leggenda), alle Sfide Skater che riguardano ognuno dei Pro presenti ed anche il nostro skater personalizzato, passando per le Sfide Combo, quelle Multigiocatore, quelle dedicate ad ognuno degli Skate Park presenti e quelle riservate all'editor dei parchi. In totale abbiamo centinaia di sfide che ci permettono di ottenere varie ricompense: da nuove tavole per il nostro skater a nuovi capi di abbigliamento per i pro, passando per i badge da usare nella nostra scheda giocatore, arrivando infine ai classici punti esperienza e dollari da spendere in game per comprare altri capi, altre tavole o tatuaggi per personalizzare sempre più i nostri skater. Non c'è alcun dubbio sul fatto che Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 offra devvero moltissimi contenuti, buona parte dei quali originali a sottolineare ulteriormente l'ottimo lavoro svolto da Vicarious Vision.

img
Non vi sarà di certo sfuggito il fatto che ho parlato di skate park personalizzati, ed infatti il gioco ci offre la possibilità di creare il parco dei nostri sogni sfruttando il potente editor del gioco. Gli unici limiti presenti in questo flessibile tool sono dettati dalla nostra fantasia e dallo spazio a disposizione, l'utilizzo in principio risulta un minimo complicato, ma ci vorrà davvero poco per prendere dimestichezza con le funzionalità dell'editor e riuscire a creare lo Skate Park dei nostri sogni. Non vi sentite architetti particolarmente ispirati? Nessun problema, la community verrà in vostro aiuto ed i park già disponibili a pochi giorni dal lancio sono semplicemente moltissimi. Vi ho accennato poi poco fa l'introduzione della modalità Speed Run; questa richiede al giocatore di ottenere tutti i dieci obiettivi classici di ogni stage in un'unica sessione. Impresa non certo facile, ma in questo caso non avremo un countdown da rispettare, bensì il cronometro servirà solo per registrare il nostro tempo per poi metterlo nelle classifiche mondiali, dando un'ulteriore spinta ad una longevità davvero notevole. Se da una parte non ci vorrà molto tempo per completare tutti gli schermi dei due giochi base, la sfida ad ottenere combo pazzesche, i mille tentativi per compiere le sfide più complesse, le Speed Run con le relative classifiche e l'immancabile comparto multigiocatore rendono questo gioco potenzialmente infinito.

img
Parlando di multiplayer, Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 offre due modalità distinte: la Jam Session che altro non è che una versione amichevole delle stesse sfide che troveremo nelle Sfide Competitive, con la differenza che nel primo caso i primi quattro saranno considerati vincitori, mentre nel secondo trionferà solo il migliore skater. Entrambe queste modalità ci offrono tutta una serie di sfide, dalla più classica Sfida Combo dove il primo che raggiunge il punteggio indicato in un'unica combo vince la sfida, passando per l'Attacco al trick in cui a vincere è chi segna il punteggio maggiore allo scadere dei due minuti arrivando all'immancabile Graffiti. In questo caso dovremo colorare a suon di trick il maggior numero possibile di strutture presenti in uno stage, rubandole agli altri avversari segnando punteggi migliori sulle varie superfici, un vero e proprio classico della serie. In un gioco come questo non può certamente mancare il multigiocatore locale ed anche in questo caso abbiamo le stesse modalità presenti nel comparto online, arricchite anche da giochi più leggeri come L'Impiccato, una sfida a turni in cui vince la manche chi segna il miglior punteggio in una singola combo, mentre chi perde collezionerà le lettere che compongono la parola Impiccato e chi la completerà avrà perso. Come già detto questa sfida sarà a turni, ma le altre modalità sfrutteranno lo split screen.

img
Tecnicamente parlando il lavoro svolto da Vicarious Vision è eccellente. Il gioco scorre sempre fluido e offre scorci davvero notevoli, come i riflessi delle insegne luminose sulle pozzanghere ed altre chicche che non mi aspettavo di trovare. La ricostruzione dei vari schermi si attesta su ottimi livelli e la differenza con gli originali è davvero notevole. Anche in questo caso traspare chiaramente la cura e la passione messa in questo remake al punto di farmi sperare di vedere, in un futuro non troppo lontano, altri capitoli di questa storica serie subire lo stesso, meraviglioso trattamento, se non addirittura un nuovo capitolo dedicato a Tony Hawk.

Amore

Tony è tornato!

- Dopo innumerevoli delusioni dovute a periferiche sconclusionate ed a capitoli fatti senza la passione e la cura necessaria, faticavo a pensare ad un ritorno in grande stile per questa serie e fortunatamente mi sbagliavo. Con questo remake i ragazzi di Vicarious Vision sono riusciti a riportare alla ribalta un gioco che ha fatto la storia del nostro medium preferito, riportandolo al suo splendore originale con tutto lo spirito che caratterizzava questa serie messo in un contesto molto più attuale. Oltre ad esser stati in grado di rispettare la visione originale di Tony Hawk’s Pro Skater, il team ha arricchito la formula con una quantità di sfide notevole, segreti e tanti altri piccoli dettagli da cui si vede chiaramente la passione messa in questo progetto. Un lavoro davvero ottimo, bravi!

Il solito gameplay che crea dipendenza

- Il cuore pulsante di questa serie è sempre stato il gameplay, semplicissimo da capire, ma con una profondità incredibile che ti spinge a volere sempre di più, a compiere combo sempre più pazzesche toccando punteggi assurdi che probabilmente mai avreste pensato di raggiungere. L'emozione nel chiudere la vostra prima combo da un milione di punti sarà grandiosa, ma sarà solo l'inizio. L'esperienza vi porterà a vedere posti in cui compiere trick dove magari fino a qualche run prima in quella stessa zona non notavate niente. Tutte le superfici di ogni singolo stage diventeranno come per magia parti di una combo mitologica, portandovi in una specie di strana simbiosi col gioco stesso. E le dita, quanto viaggeranno le vostre dita!

Soundtrack leggendaria

- Se come me avete amato alla follia i capitoli originali di questa epica serie, ricordando ancora alcune della canzoni originali che costruirono la leggenda di questo gioco, preparatevi a sfoderare i vostri sorrisi migliori appena sentirete quella canzone che vi accompagnò per mesi vent'anni fa. Il filmato introduttivo – assolutamente da vedere – parte forte con Guerrilla Radio dei Rage Against the Machine, ma non posso nascondere l'emozione quando ho riascoltato il meraviglioso Ska dei Goldfinger col loro Superman, oppure il Punk Rock dei Lagwagon con May 16. Ad accompagnare i brani storici della serie si aggiungono nuove canzoni che non avranno il carico emozionale della colonna sonora originale, ma che si sposano alla perfezione con lo spirito di Tony Hawk's Pro Skater. Anche da questo punto di vista il lavoro svolto è semplicemente encomiabile.

Multigicatore per tutti

- Qualunque sia la vostra aspettativa di multiplayer, Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 ha la risposta per voi. Volete farvi due partite veloci senza troppo impegno, giusto per fare un po' di pratica? Via di Jam Session. Preferite andare sul competitivo, via di playlist Competitive. Preferite umiliare il vostro migliore amico direttamente dal divano di casa vostra? Via di locale. Il comparto multigiocatore è completo, veloce e con pochi caricamenti a spezzare il ritmo. Nessun problema di rallentamenti o disconnessioni e solo spazio al divertimento, in qualunque modo voi lo desideriate.

Tecnicamente ottimo

- Come vi ho già accennato, anche dal punto di vista squisitamente tecnico il gioco si presenta davvero bene. La ristrutturazione compiuta da Vicarious Vision è perfetta, con dettagli piuttosto notevoli per un semplice remake e riesce a rendere attuale un gioco che ha più di vent'anni sul groppone. Il timing dei trick è esattamente come lo ricordavo nei giochi originali, veloce, frenetico, perfetto ed il framerate non mostra mai il fianco a critiche almeno su Xbox One X dove ho compiuto la prova per questa recensione.

Longevità assicurata

- Chi come me aveva già consumato i giochi originali non impiegherà troppe ore per completare tutti gli stage proposti dai due giochi facenti parte di questa collezione, ma questo era solo l'inizio nel 1999 ed è lo stesso, se non ancora meno, adesso. Le Sfide introdotte sono moltissime e riguardano ogni singolo dettaglio del gioco, vi porteranno ad utilizzare tutti gli skater presenti per completare, a battere palmo a palmo ogni singolo stage presente e, soprattutto, a voler fare combo sempre maggiori. Questo è il vero propellente di Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2, la voglia di migliorarsi sempre più raggiungendo risultati che solo poco tempo prima erano inimmaginabili. Aggiungiamoci i molti segreti da scoprire, i personaggi da sbloccare, un ottimo comparto multigiocatore ed il risultato finale può essere solo uno: tantissime ore di puro divertimento, eccetto che per quelle povere dita che vi odieranno!

Odio

Piccoli graffi su una tavola altrimenti perfetta

- Trovare dei veri difetti in questo Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 è davvero difficile. Al momento non sono presenti le lobby multigiocatore private, ma Activision ha già in programma di rilasciarle tramite un aggiornamento gratuito nei prossimi mesi. Ho riscontrato qualche rallentamento nelle partite di Impiccato, ma è un piccolo bug che verrà certamente risolto visto che il framerate si presenta sempre in ottima forma anche con 8 giocatori contemporaneamente su schermo e mi pare assurdo che ci siano questi piccoli problemi con un solo giocatore. Non c'è alcuna velleità simulativa, ma anche questo non è un difetto, ma una precisa scelta stilistica che decretò il successo di questa serie. L'unico vero “problema” di questo gioco è il massacro continuo e reiterato che farete alle vostre povere dita!

Tiriamo le somme

Tony Hawk's Pro Skater è ufficialmente risorto, senza se e senza ma. Il lavoro svolto da Vicarious Vision con Tony Hawk's Pro Skater 1 + 2 è encomiabile, ai limiti della perfezione e riporta sui nostri schermi con la stessa identica passione, lo stesso meraviglioso gameplay, le stesse atmosfere e tantissimi miglioramenti una serie che entrò con merito nella leggenda dei videogiochi. Se avete amato i titoli originali, a quest'ora sarete impegnati a scovare tutti i gap ed a fare le solite combo pazzesche, ma se per caso non avete mai provato nessuno dei primi Tony Hawk's Pro Skater dategli un'occasione, vi si aprirà un mondo fantastico da cui difficilmente vorrete uscire.
9.0

c Commenti

copertina

c

Commenti

i Le recensioni di MP esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus