MondoPlay">

Life is
Play!

MondoPlay

home
Batman: The Telltale Series
copertina

Batman: The Telltale Series - Episode 5: City of Light

All'ombra dei mirabolanti annunci di Telltale Games durante i Videogames Awards, arriva anche per la prima stagione di Batman: The Telltale Series il momento di salutare la curva proponendo il suo quinto episodio conclusivo, la resa dei conti dell'intensa epopea videoludica dell'uomo pipistrello di Gotham. Come se la saranno cavata i ragazzi di Telltale in questo finale di stagione? Scopritelo leggendo la nostra recensione di Episode 5: City of Light.
SPOILER WARNING: Batman - The Telltale Series è una serie episodica, quindi questo articolo parla di eventi accaduti sia in questo che nei precedenti episodi. Ne consigliamo quindi la lettura solo qualora non vogliate rovinarvi la sorpresa o abbiate già giocato i capitoli in questione.

Te lo ricordi, Bruce?
Ricordi quando eri bambino e consolavi il tuo migliore amico Oswald in lacrime, bullizzato da perfidi compagni di scuola perché sua madre era internata ad Arkham? Ricordi invece quando tu e il tuo compare Harvey sognavate una Gotham libera da criminalità e corruzione sorseggiando del buon bourbon davanti al camino? Ormai questi bei ricordi sembrano non appartenere più al tuo passato, poiché tutto è cambiato e quelli che un tempo consideravi tuoi fratelli, ora sono dei temibili avversari, pronti a tutto per farti la pelle.

Questa è la premessa di Episode 5: City of Light, quinto e ultimo episodio della saga di Batman: The Telltale Series in cui Bruce Wayne e il suo alter ego, il Cavaliere Oscuro, si trovano a dover pagare un conto salato. Durante le ultime battute di gioco, il quarto capitolo ci chiedeva di fare una scelta morale molto importante, mettendo sul piatto due minacce degne di nota: Oswald Cobblepot rinchiuso nella Wayne Tower in procinto di decodificare l'intero archivio segreto di Batman, e Harvey Dent alle porte del Castello Wayne con l'intenzione di espugnarlo per stanare il povero Bruce. Qualsiasi sia stata la vostra scelta, avrete certamente preso parte ad uno scontro epico con il malvagio di turno conclusosi al termine del capitolo, e Episode 5: City of Light inizia proprio da qui, chiedendovi di occuparvi dell'altra minaccia lasciata in sospeso, stavolta nei più diplomatici panni di Bruce Wayne.

MP Video - Batman: The Telltale Series

Avendo messo fine una buona volta alle nefandezze di Pinguino e Due Facce, è finalmente il momento di dedicarci all'ennesima piaga che attanaglia Gotham: Lady Arkham e il suo esercito di terroristi. Nel capitolo precedente, grazie a una fonte disattesa durante la nostra breve permanenza ad Arkham Asylum, abbiamo potuto finalmente dare un nome e un volto a questa nuova antagonista, decisa per qualche ragione a porre fine alla miserabile vita Bruce Wayne, a costo di bruciare l'intera Gotham City. L'ulteriore spinta morale che ci mette alle sue calcagna, è il rapimento del povero Alfred, che, alla luce delle recenti scoperte sulla famiglia Wayne, accusa sé stesso di non aver avuto la forza di ostacolare il padre di Bruce, durante gli anni in cui questo tesseva legami con la criminalità organizzata. Durante le nostre indagini abbiamo così modo di ricostruire la dinamica della cattura di Alfred mediante il ben collaudato sistema di concatenazione degli indizi presenti sulle scene del crimine, già ampiamente proposto nei precedenti capitoli, e di triangolare con l'ausilio di Lucious Fox e il Batcomputer la posizione in cui il nostro amico è tenuto prigioniero. Sarà allora che scopriremo finalmente i veri scopi di Lady Arkham e l'origine della sua crudeltà, figlia di ripetuti abusi e torture da parte dei suoi genitori che ella stessa ha brutalmente assassinato durante il precedente episodio.

Episode 5: City of Light si conclude così con una lunga ed epica battaglia a suon di quick time events, in cui dobbiamo porre fine alla minaccia di Lady Arkham, salvare la vita al povero Alfred e addirittura decidere di preservare o meno la nostra identità segreta di Cavaliere Oscuro. Lieto fine? Difficile a dirsi, perché i fan di Batman sanno bene che da sempre a Gothaml, quando si chiude una porta, si spalanca un portone e nel caso di Episode 5: City of Light il paragone non può essere più azzeccato. Le premesse per una seconda stagione ancora più frizzante ci sono tutte, in cui sicuramente dovremo vedercela con antagonisti ancora più folli e imprevedibili.

Complessivamente, questa prima stagione di Batman: The Telltale Series si è dimostrata un giro di pista di buon livello, con una trama ben raccontata, apprezzabili spunti di gameplay e un motore grafico riveduto e corretto rispetto alle altre produzioni Telltale, che valorizza l'ottimo lavoro svolto in quanto a character design e scenografie. A remare contro l'impegno del team di sviluppo sono essenzialmente i grossolani difetti tecnici, i verticali cali di framerate e i fuori sync di labiale, che hanno suscitato più di una perplessità durante l'intera avventura e sono stati limati, seppur in minima parte, soltanto in questo ultimo capitolo. Nella speranza che Telltale Games riesca in futuro a stupirci anche tecnicamente, proponendoci una seconda stagione di Batman scevra di problematiche tecniche legate allo sviluppo destinato a molteplici piattaforme e sistemi di gioco, concludo questo articolo con soddisfazione e fiducia, consigliando a tutti i fan dell'Uomo Pipistrello e delle avventure targate Telltale Games di dare una possibilità a questa promettente serie: di certo non resterete delusi.

c Commenti

copertina

L'autore

Classe '79, sound designer di professione. La sua incrollabile passione per i videogiochi nasce solo all'inizio degli anni '90 e viene presto affiancata da quella per il doppiaggio. Col passare del tempo la sua carriera di videogiocatore onnivoro si focalizza sulla scena PC, ma poi assume sembianze più mature con l'avvento di PlayStation e di tutte le successive console che prenderanno lentamente possesso di casa sua.

c

Commenti

Importante: leggere il regolamento dei commenti prima di partecipare alle discussioni. Aggiungere un commento equivale ad un'implicita accettazione del regolamento.
commenti by Disqus