Recensione

RECENSIONE - Ghost Recon Breakpoint

di Andrea Giuliani / Linker360 P 9 ott 2019
Ghost Recon Breakpoint è, allo stato attuale, un titolo che difficilmente riesce a superare la sufficienza. Ubisoft non è riuscita a gestire al meglio tutte le meccaniche che ha voluto inserire, e il gioco fatica a trovare una caratteristica in cui può davvero distinguersi e identificarsi, lasciando il giocatore con tante features già viste ma fatte meglio in altri giochi. Si è inoltre persa completamente l’anima tattica della serie che ormai si è trasformata quasi in un classico third person shooter, e un minimo di tatticità e spirito di squadra si può trovare solo con la cooperativa online, a patto naturalmente di avere amici seri con cui giocare. Il gioco riesce comunque ad intrattenere e divertire il giusto, ma è un peccato vedere come tante idee interessanti siano state solo accennate e quasi subito accantonate. L’unica speranza è nella possibilità di redenzione: Ubisoft ha già trasformato diversi titoli grazie ai continui aggiornamenti post-lancio, e Ghost Recon Breakpoint ha comunque una base interessante che, se supportata a dovere, potrebbe trasformare il gioco in qualcosa che valga davvero la pena di provare. Al momento mi sento di consigliarlo solo se proprio amate la serie e volete godervi una buona storia sulle Forze Speciali, altrimenti aspetterei per vedere nei prossimi mesi se la situazione migliorerà o meno. 6.8 >

News recenti

Tutte le news su Ghost Recon Breakpoint